×

Rimini, 62enne uccide la moglie e poi si costituisce

Uccide la moglie e si costituisce in Questura: è accaduto a Viserba di Rimini.

polizia

Uccide la moglie e poi si costituisce in Questura. È accaduto a Viserba di Rimini la sera dello scorso 22 aprile. Il delitto è avvenuto dopo una lite. Secondo una prima ricostruzione nella casa erano presenti i nipotini della coppia. 

Uccide la moglie e si costituisce: in casa erano presenti i nipotini 

Un uomo di 62 anni ha ucciso sua moglie nella loro abitazione a Viserba di Rimini. Il soggetto è in seguito andato in Questura a costituirsi. Secondo una prima ricostruzione, al momento del delitto in casa sarebbero stati presenti anche i nipotini della coppia. I bimbi però si sarebbero trovati in un’altra stanza e quindi non avrebbero visto nulla.

Marito e moglie erano sposati da tempo e avevano avuto tre figli, ormai di età adulta.

L’uomo avrebbe litigato con la compagna per motivi di gelosia: sospettava infatti che la donna lo tradisse. A un certo punto il 62enne avrebbe impugnato un coltello a serramanico uccidendola dopo averla colpita diverse volte. A finirla è stata una coltellata alla gola.

L’intervento dei soccorritori 

I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare nulla per salvare la vita alla donna, se non constatarne il decesso. Prevista alle 13 del 23 aprile una conferenza stampa presso la Questura di Rimini dove saranno resi noti i dettagli della vicenda.

Sarà presente anche il Procuratore della Repubblica di Rimini.

Contents.media
Ultima ora