Rincari 2018 dalla benzina alla telefonia
Rincari 2018 dalla benzina alla telefonia
Economia

Rincari 2018 dalla benzina alla telefonia

Rincari 2018
rincari 2018

Quali saranno i rincari previsti per il 2018? Scopriamolo.

Sono numerosi i rincari previsti per il 2018, e si va dai famosi sacchetti per frutta e verdura, particolarmente detestati dagli italiani, ai pedaggi autostradali, agli aumenti sulle bollette di luce e gas, che non mancano mai.

I rincari del 2018

Anche quest’anno sono molti, purtroppo, gli aumenti previsti per il 2018 su varie categorie di prodotti e servizi in Italia.

  • Si parte con i maledetti sacchetti per frutta e verdura, che già a partire dal gennaio del 2018 hanno iniziato a infastidire gli italiani, infuriati per il rincaro di pochi centesimi di euro sulla spesa quotidiana. Dal primo dell’anno sono infatti diventati a pagamento: secondo le rilevazioni di Assobioplastica, ogni cittadino utilizzerebbe, per fare la spesa, circa 150 sacchetti all’anno. Il costo annuo degli odiati sacchetti andrebbe quindi dall’1,50 ai 4,5 euro in più per persona. L’indignazione, quindi, sembra piuttosto ingiustificata, e forse l’odio è soprattutto simbolico.
  • Autostrade: il rincaro sui pedaggi autostradali sembra invece più significativo, in termini economici.

    L’incremento medio per i viaggi sull’intera rete autostradale si aggira infatti sul 2,74%: non poco per chi viaggia ogni giorno magari per centinaia di chilometri. A questo si aggiunge anche l’aumento del prezzo della benzina, stimato a quasi 100 euro in più all’anno per famiglia.

  • Rc Auto: anche per le assicurazioni la situazione non è rosea. Nonostante nell’ultimo periodo il prezzo medio assicurativo sia diminuito del 3% circa, nel 2018 gli automobilisti italiani dovranno pagare di più per la loro assicurazione. Stando a una ricerca compiuta da Facile.it su un campione di 510mila preventivi di rinnovo effettuati nel dicembre del 2017, il 4,22% degli utenti avrebbe dichiarato di essere stato responsabile di un sinistro nell’ultimo anno.
  • Multe: restando in tema auto, si nota anche come nel 2018 le sanzioni previste dal Codice della strada rimarranno una voce di bilancio molto importante per pareggiare i conti dei Comuni di praticamente tutto il Paese.
  • Anche luce e gas non si salvano dai rincari del 2018.

    L’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico comunica che dal primo trimestre dell’anno ci sarà un aumento del 5,3% per forniture elettriche e del 5% per le forniture gas.

  • Tim e Vodafone avevano confermato a inizio anno un aumento delle tariffe pari all’8,6% per il 2018. L’Antitrust ha però sospeso gli aumenti delle compagnie dopo lo stop della fatturazione a 28 giorni, che già costituisce un aumento.

Le previsioni di Adusbef

Secondo l’Adusbef, nel 2018 la spesa annua di una famiglia italiana media aumenterà di ben 1.038 euro. Questa stima tiene conto delle categorie appena delineate. In particolare si trovano 179 euro di rincaro per i generi alimentari, 25 euro di Rc auto, 38 euro di servizi bancari, 40 euro di tariffe autostradali, 97 euro di trasporti, 45 euro di servizi idrici, 156 euro di tariffe professionali, 105 euro per libri e mense e 55 euro per i ticket sanitari.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Wonderbox Italia S.R 3 Giorni Da Favola In Europa
299.9 €
Compra ora
Beafon C50 Classic Line Dual-SIM Bianco - White
32 €
Compra ora
Harry Potter: Scacchiera dei Maghi
52.43 €
Compra ora
Vileda Robot Aspirapolvere VR 301
169.9 €
Compra ora