×

Rincasa dal lavoro e viene travolto da un neopatentato: morto 54 enne

Un uomo di 54 anni ha perso la vita in seguito ad un incidente stradale dopo essere stato travolto dall'auto di un neopatentato

default featured image 3 1200x900 768x576

Tragedia avvenuta sulle strade bresciane, dove a perdere la vita è stato un uomo di 54 anni morto sul colpo mentre era in sella al suo scooter ed essere stato colpito da un’auto guidata da un 18enne neopatentato.

Neopatentato travolge e uccide uomo di 54 anni: la dinamica dell’incidente

Ennesima tragedia causata da un terribile incidente stradale. Questa volta a perdere la vita è stato un operaio di 54 anni di origini napoletane. La vittima, sposato e padre di due figli, è infatti morto sul colpo in sella al suo scooter dopo essere stato travolto ed ucciso da un’auto (una Fiat Punto) guidata da un diciottenne neopatentato.

A causa della dinamica dell’incidente, l’uomo è stato scaraventato contro la roggia e successivamente schiacciato dal suo stesso scooter.

La vicenda è avvenuta sulle strade bresciane lo scorso lunedì pomeriggio dopo le 14 a Manerbio, sulla strada per Cadignano. Marco Zilioli, questo il nome della vittima, aveva da poco finito il suo turno in fabbrica (dove lavorava come operaio) e stava facendo ritorno a casa. La tragedia si è consumata all’altezza del porticciolo sul confine con Cadignano. E’ proprio qui che il ragazzo neopatentato avrebbe perso il controllo della sua Fiat Punto, finendo per travolgere il 54enne che stava passando con il suo scooter proprio in quel preciso momento.

Per Zilioli non c’è stato nulla da fare. Morto sul colpo a causa del tremendo impatto con l’auto e dopo essere stato schiacciato dal suo stesso mezzo sul quale stava viaggiando.

Secondo una prima ricostruzione, un pompiere oggi in pensione avrebbe assistito al tragico schianto ed è stato lui stesso ad avvisare i soccorsi. La centrale operativa ha immediatamente mandato sul posto un’ambulanza, automedica e l’elisoccorso. Ma è stato tutto inutile.

Sul luogo dell’incidente è intervenuta anche la Polizia Stradale, che ha effettuato tutti i rilievi del caso.

Anche il giovane diciottenne è rimasto ferito gravemente: non è in pericolo di vita

A causa del terribile impatto anche il neopatentato diciottenne è rimasto ferito gravemente. Il ragazzo, però, che è stato trasferito a Brescia in elicottero, non sembra essere in pericolo di vita.

Decisamente peggio è andata a Marco Zilioli, che lascia la moglie Luisa e due figli, Alessandro di 13 anni e Davide di 23 anni.

Ancora da accertare il motivo della sbandata che alla fine è risultata essere fatale. Gli inquirenti stanno valutando diverse ipotesi: potrebbe essere stata semplicemente una distrazione, ma non è da escludere la possibilità di un malore.

Contents.media
Ultima ora