×

Rita dalla Chiesa elogia Berlusconi: “Un uomo che ama visceralmente questo Paese”

In questi ultimi giorni di campagna elettorale, Rita dalla Chiesa ha fatto un bilancio di questa esperienza e sul cavaliere Berlusconi ha speso elogi.

Rita dalla Chiesa Berlusconi

Per Rita dalla Chiesa sono queste le ultime ore di campagna elettorale. La nota conduttrice, reduce – come racconta da un “tour de force” in terra pugliese, ha speso parole significative e quanto mai di elogio verso il leader di Forza Italia, parole queste che sono arrivate durante un periodo lungo ed intenso e nel quale non sono certo mancate le critiche: “Chi mi ha colpita con durezza mi ha fatto male”, ha dichiarato a tale proposito. 

Rita dalla Chiesa, gli elogi al cavaliere Berlusconi 

La conduttrice proprio riguardo alla campagna elettorale, arrivata agli sgoccioli ha fatto un breve bilancio: “Domani sarà l’ultimo giorno di una campagna elettorale che e’ stata  molto violenta. Anche nei miei confronti. Una campagna basata sugli insulti via social, sul fango, i colpi bassi, la totale mancanza di rispetto verso la memoria personale e i ricordi di una figlia e di una famiglia che da quarant’anni rincorre una verità”. 

“Berlusconi è un uomo che ama visceralmente questo Paese”

Infine parlando di Silvio Berlusconi, ha messo in evidenza che le critiche ricevute lungo tutto questo periodo non hanno intaccato la stima che prova nei suoi confronti tanto che lo ha definito “un uomo che ama visceralmente questo Paese”. Infine ha dichiarato: “È stato il mio editore prima in Fininvest e poi a Mediaset. L’ho visto creare un impero di lavoro per tantissime persone. L’ho visto creare benessere, intorno a lui.

L’ho visto trattare i suoi dipendenti con un affetto che non e’ affatto scontato, per un imprenditore […] Per questo detesto chi lo ha tradito. Per questo stanotte io voglio, invece, dirgli grazie per quanto ha fatto per tutti noi che gli vogliamo bene. E grazie per avermi voluta al suo fianco anche in questa sfida che, comunque dovesse andare per me, rimarra’ un’esperienza umana e politica semplicemente “unica”.

Contents.media
Ultima ora