×

Ritirata dell’esercito russo verso la Bielorussia: il motivo

A causa delle ingenti perdite registrate nelle ultime settimane, l'esercito russo starebbe lasciando Kiev e procedendo verso la Bielorussia.

esercito russo verso Bielorussia

La guerra in Ucraina continua a mietere vittime e causare numerose devastazioni. Militari e civili, in nome della propria libertà, proseguono con forza la loro resistenza. Diverse città sono state messe a ferro e fuoco dall’esercito russo, che a sua volta starebbe registrando ingenti perdite.

Sarebbe questo il motivo che sta spingendo i militari di Putin a lasciare Kiev e dirigersi verso la Bielorussia.

Esercito russo verso la Bielorussia: il motivo

Fonti dell’esercito ucraino fanno sapere che la Russia starebbe ritirando parte del suo esercito schierato intorno a Kiev per indirizzarlo verso la Bielorussia. Nel rapporto della scorsa notte, infatti, si legge: “Alcune unità della 106esima divisione aviotrasportata russa sono state ritirate dal territorio della regione di Kiev al territorio della Bielorussia”.

In questo modo, stando a quanto dichiarato dagli ucraini, Mosca vuole ripristinare la capacità di combattimento delle unità russe maggiormente colpite.

Da settimane, infatti, l’esercito russo cerca di raggiungere il cuore della Capitale ucraina, ma deve fare i conti con la strenua resistenza locale. Secondo i dati riportati da fonti ucraine, Mosca avrebbe perso circa 600 corpi di militari e per questo motivo avrebbe deciso di ritirare le forze che circondavano Kiev.

Contents.media
Ultima ora