Robbie Williams ai Mondiali: dito medio in Mondovisione
Robbie Williams ai Mondiali: dito medio in Mondovisione
Gossip e TV

Robbie Williams ai Mondiali: dito medio in Mondovisione

robbie williams
robbie williams

Robbie Williams si è esibito alla cerimonia di apertura dei Mondiali 2018, ma un gestaccio a favore di telecamera non è piaciuto a molti

La popstar Robbie Williams ha scioccato il mondo mostrando il dito medio a uso e consumo delle telecamere sul campo. Il gestaccio è stato fatto nel corso della sua performance in occasione dell’apertura dei Mondiali di Calcio allo stadio Luzhniki di Mosca. Il dettaglio del dito medio non si è percepito dallo stadio, ma ha poi fatto il giro del web diventato subito virale.

I grandi network russi non hanno dato un grande risalto alla cosa. Eppure emergono già le prime critiche a riguardo. Per la testata Lenta quello di Williams rappresenta un vero e proprio insulto ai russi. RBK, affidabile agenzia russa, ha invece sottolineato come Williams, nel mostrare il dito, abbia detto “I did for free”, ossia “l’ho fatto gratis”. Si è forse trattato dunque di un riferimento alle accuse venute dalla Gran Bretagna di essersi “venduto ai russi”.

Robbie Williams: l’esibizione ai Mondiali

Un maculato Robbie Williams ha aperto la Coppa del Mondo 2018 in Russia inaugurando i tanto attesi Mondiali con Let Me Entertain You.

Il cantante britannico era accompagnato dal soprano Aida Garifullina, fasciata in un scintillante abito glitterato. Williams ha cantato allo stadio Luzhniki di Mosca, prima della partita di apertura tra la Russia e l’Arabia Saudita. Il Mondiale 2018, il 21esimo nella storia, ospiterà 32 squadre. La gara si concluderà poi con la proclamazione del team vincitore il prossimo 15 luglio 2018.

The Guardian ha definito l’apertura di Robbie Williams come un numero con caratteristiche da Super Bowl. Ovviamente senza la classica pomposità di quegli spettacoli, né il tono da epopea o le esibizioni coreografiche di massa. Live It Up di Nicky Jam con Will Smith ed Era Istrefi è l’inno ufficiale dei Mondiali 2018, ma rappresenta anche l’etichetta di Robbie Williams, la Universal. Da lì si auspica un importante aumento delle vendite dopo lo show dell’ex Take That in mondovisione.

Impossibile non andare con la memoria alle performance e gli inni dei Mondiali passati.

La canzone identificativa serve in particolare a connotare per il futuro, a scolpire nell’immaginario una determinata epoca. Questo, di conseguenza, fa muovere enormi flussi di denaro tra i consumatori, i telespettatori e gli appassionati di sport.

Robbie Williams provocatore

Robbie Williams, come sappiamo, è da sempre un grande provocatore. Come riportato da Variety, neanche stavolta il cantante ha risparmiato una frecciata molto più che allusiva. Forse all’indirizzo della stessa Russia, o dei telespettatori? Ancora non è ben chiaro il motivo del gesto, ma la star ha fatto il dito medio alla telecamera, consapevole tra l’altro di essere in mondovisione. Fox USA ha rilasciato una nota al termine dell’esibizione nella quale si scusa:

La cerimonia di apertura della Coppa del Mondo FIFA 2018 è stato un evento di rilievo prodotto da terzi e in onda in diretta su Fox. Dato che è stato trasmesso dal vivo, non sapevamo cosa sarebbe successo durante la performance di Robbie Williams e ci scusiamo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Hugo Boss Hugo Just Different - Tester (No Scatolo)
34.5 €
Compra ora
Harry Potter: Scacchiera dei Maghi
69.95 €
Compra ora
Diadora Cyclette Silver Evo Rigenerata
109 €
249 € -56 %
Compra ora
piquadro Cartella Piquadro In Pelle E Tessuto Nero, Porta Computer 15.6" E Ipad, Organizzazione Interna Per Il Lavoro O Tempo Libero.
185 €
350 € -47 %
Compra ora