Roberto Maroni: per Napoli una cura leghista - Notizie.it
Roberto Maroni: per Napoli una cura leghista
Economia

Roberto Maroni: per Napoli una cura leghista

Maroni proprone una cura leghista per risanare il Sud Italia

Quartieri Spagnoli di Napoli

Un modello leghista per Napoli.

Questa la ricetta del ministro dell’Interno, Roberto Maroni, che rilasciando un intervista al quotidiano “Il Mattino”, ha sottolineato come Napoli e le altre amministrazioni del Sud potrebbero fare molto meglio se prendessero ad esempio quanto viene fatto nei comuni del Nord. Maroni non ha esitato a sottolineare come questi comuni riescano a funzionare bene pur senza i fondi europei che invece sono giunti al Sud e che rimangono per la maggior parte inutilizzati.

I sindaci leghisti possono dimostrare con i risultati di aver introdotto livelli di forte efficienza nella gestione della spesa pubblica. Un’esperienza che può essere utile a tutti. Anche perché – ha sottolineato Maroni – hanno conseguito questo risultato senza avere fondi europei, senza avere leggi speciali come per Roma, senza avere quella pioggia di contributi e di soldi che molte città del Sud hanno avuto ma che non è stata sufficiente a evitare lo sforamento del patto di stabilità”.

”Molte amministrazioni del Nord – ha aggiunto il ministro – sono riuscite a offrire servizi efficienti con pochissimi soldi. Se il metodo venisse adottato nelle città del Sud, porterebbe enormi vantaggi ai cittadini”.

Una proposta, questa della ricetta Maroni per il Sud che non ha convinto tutti, primo tra tutti il prete coraggio del Rione Don Guanella, Don Aniello Manganiello, che ha sottolineato come prima di fare delle affermazioni si deve tenere nel debito conto il contesto sociale di riferimento.

“Maroni si deve pure calare nella realtà di una popolazione – ha dichiarato don Manganiello – che ha avuto una storia diversa, che ha subito nel passato dominazioni che hanno contribuito al degrado e al sottosviluppo, alla povertà e alla miseria. Non si possono fare affermazioni così semplicistiche: per digerire secoli di dominazioni e malgoverno ci vogliono più di trent’anni”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche