×

Rocco Siffredi su Hugh Hefner: ‘Sognavo di fare sesso come lui’

La morte di Hugh Hufner lascia orfane le conigliette di Playboy. Il rammarico di Rocco Siffredi per non essere riuscito a fare sesso con lui

default featured image 3 1200x900 768x576

Il fondatore di Playboy e creatore delle conigliette, ha lascito questo mondo. Il ricordo di Rocco Siffredi.

Hugh Hefner è morto

hufner

Alla veneranda età di 91 anni, Hugh Hufner, il fondatore di Playboy è stato costretto dalla vita a cedere il suo trono. La morte lo ha sorpreso nella sua casa di Los Angeles, mercoledì 27 settembre. La notizia è stata diffusa dalla casa editrice, specificando che sia avvenuta per cause naturali.

Il creatore dell’erotismo editoriale moderno era nato a Chicago nel 1926 da un immigrato di origine tedesche. Aveva conseguito la laurea in psicologia dopo la seconda guerra mondiale durante la quale aveva prestato servizio nell’ esercito americano.

Per tre volte aveva contratto matrimonio, e ha convissuto con numerose “conigliette”. Ha preso parte a diverse commedie cinematografiche. Sono molte le attrici di Hollywood che devono la loro notorietà a Hugh Hufner.

Nel 1953 pubblicò il primo numero di Playboy

Il primo numero della celebre rivista per soli uomini, mostrava nelle pagine centrali la nuova diva Marilyn Monroe. La bionda sexy symbol degli anni 50 è stata mostrata la prima volta in costume adamitico, proprio da Playboy.

Ma non è stata la sola a essere mostrata senza veli. Grazie ai lauti assegni che Hufner staccava, attrici del calibro di Jayne Mansfield, Drew Barrymore e Charlize Theron, ci hanno mostrato le loro grazie. Ma anche dive dello sport e della musica non sono uscite indenne dalle attenzioni di Hufner.

La vita privata di Hufner e il suo impero

Il creatore del primo giornale scandalistico ha avuto una vita privata molto intensa.

Oltre ai tre matrimoni, Hufner ha vissuto come uno sceicco al centro di un harem. Dal suo primo matrimonio nacquero due figli, Christie e David. Altrettanti dal secondo matrimonio. Ma ciò che caratterizzava il fortunato editore, erano le sue conigliette.

Le splendide creature di cui Hufner amava circondarsi e mostrarsi suscitavano parecchi istinti negli uomini di tutto il mondo. L’ immaginario collettivo illustrava bollenti notti di sesso tra l’anziano miliardario e le splendide giovincelle.

Il ricordo di Rocco Siffredi

L’ attore italiano, considerato il re del porno, ricorda con affetto e ammirazione il creatore di Playboy. Ultimamente Rocco Siffredi, interpellato da una rivista italiana, ha dichiarato il suo rammarico nel non averlo mai conosciuto personalmente.

Il rimpianto dell’attore italiano, viene espresso quando racconta che avrebbe sperato di fare sesso, cosi come lo avrebbe fatto l’editore. Nello stesso tempo si mostra orgoglioso della partecipazione che avuto in uno spot pubblicitario. Nello spot per una nota marca di patatine, Rocco Siffredi viene raffigurato come Hefner. Con la stessa vestaglia e gli occhiali.

Con la morte dell’editore americano, se ne va una persona che ha creato un mondo che ha visto una evoluzione crescente. Oggi Playboy ha sembra aver perso un po’ di interesse. Ma forse è dovuto al cambiamento generazionale e comportamentale degli uomini. Chi può dire di non aver mai sognato sulle pagine del famoso giornale delle conigliette?

Contents.media
Ultima ora