Roma, nuovo sciopero UGL 15 maggio 2015
Roma, nuovo sciopero UGL 15 maggio 2015
Roma

Roma, nuovo sciopero UGL 15 maggio 2015

Le 8:30, o qualche minuto prima, di venerdì 17 aprile, è l’inizio di un’odissea. L’inizio di uno sciopero dei mezzi pubblici nella Capitale, come ormai accade praticamente ogni venerdì, quasi tutte le settimane. Ma stavolta è stato diverso. Disagi, stress, rabbia, causati da uno sciopero selvaggio, sembrano non restare silenti, comunica l’assessore ai trasporti Guido Improda, 9 dipendenti che svolgono differenti funzioni rischiano sanzioni fino al licenziamento. I dipendenti coinvolti sono un responsabile della metro A, 4 della Direzione centrale traffico, un coordinatore dell’unità organizzativa, un assistente coordinatore metro A, un macchinista e un coordinatore dei macchinisti. Ma il numero potrebbe aumentare anche per il numero anomalo di denunce di malattia pervenute nel giorno dello sciopero (10 macchinisti su 16) con interpello dei medici di base. Due le commissioni di accertamento attivate dall’ATAC per individuare i responsabili, la prima sulla registrazione scomparsa, di una comunicazione dei dirigenti ai macchinisti di fermare i treni qualche minuto prima delle 8.30, comunicazione che addosserebbe ai dirigenti la colpa e non ai macchinisti.

Compito della seconda commissione accertare il malfunzionamento dei sistemi di registrazione terra-treno e dei registratori cronologici di linea. Seguiremo la vicenda, preparandoci al nuovo sciopero indetto dalla Ugl per il 15 maggio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche