Roma, paura in metro per allarme esplosione
Roma, paura in metro per allarme esplosione
Roma

Roma, paura in metro per allarme esplosione

Allarme esplosione in metro
Allarme esplosione in metro

Falso allarme esplosione sulla linea B della metro romana. Il blocco della linea si aggiunge ai disagi causati dallo sciopero nazionale dei trasporti.

Paura sulla metro B a Roma per un allarme esplosione. Il treno è stato fermato in galleria alla stazione Policlinico. La linea della metropolitana romana è stata bloccata dopo che alcuni passeggeri hanno segnalato la presenza di scintille che hanno fatto pensare a un’esplosione. Si è trattato di un falso allarme: le scintille sono state causate da un guasto a un cavo della linea di alimentazione. Nessun ferito, ma alcuni passeggeri hanno avuto un attacco di panico. Disagi anche per lo sciopero di 4 ore dei mezzi di trasporto pubblico a Roma e Torino.

Metro, allarme esplosione

Allarme esplosione sulla metro di Roma. La mattina dell’8 giugno la linea B della metropolitana romana è stata bloccata per paura di un’esplosione sulla linea. L’allarme è stato lanciato da alcuni passeggeri che viaggiavano su un treno all’altezza della fermata Policlinico. Molte persone hanno segnalato al Nue 112 delle esplosioni e scintille nella stazione.

Le forze dell’ordine sono immediatamente intervenute e hanno fatto evacuare i vagoni del convoglio. Circa 1500 persone sono scese dalla metropolitana e la linea è stata bloccata.

Falso allarme

I carabinieri e la polizia locale hanno analizzato la stazione Policlinico e hanno dichiarato che si è trattato di un falso allarme. Le scintille descritte da alcuni passeggeri non sono dovute a un’esplosione ma a un guasto tecnico. Probabilmente la causa è legata a un cavo dell’alimentazione del treno che è stato tranciato, provocando le scintille.

La linea della metro B è stata interrotta nel tratto tra Castro Pretorio e Ionio e tra Castro Pretorio e Quintiliani. Il servizio è al momento sospeso tra Castro Pretorio e Tiburtini.

Panico in galleria

Nella galleria della metro sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti del Nucleo biologico chimico radiologico e i soccorritori. Molti passeggeri hanno lamentato un ritardo nell’arrivo dei vigili del fuoco: “Ci hanno soccorso dopo ben 20 minuti“. In quei 20 minuti, le 1500 persone a bordo del treno hanno dovuto aspettare pazientemente all’interno dei vagoni, al caldo e al buio.

Poi i soccorritori li hanno fatti uscire, camminando sulle banchine buie in fila indiana. Secondo una ragazza, è stata “un’esperienza mistica”.

Una volta raggiunta la superficie, molti passeggeri erano in stato di shock per il forte spavento. Una donna è corsa in mezzo alla strada, rischiando di essere investita da una macchina e strappandosi i capelli. Tre persone hanno avuto un attacco di panico e sono state portate in ospedale dalle ambulanze. Altri passeggeri hanno cercato di farsi forza a vicenda: “Non parliamone più, se no la paura ricomincia”.

Gli agenti della polizia hanno dichiarato: “È stato bravo il macchinista, poteva succedere un vero casino lì sotto”. I soccorritori hanno anche specificato che nessuno è stato ferito all’interno della galleria: “Contusioni e botte non ce ne sono state, è stato il panico che ha creato problemi, non altro per fortuna”.

Sciopero dei mezzi

Il disagio causato dal blocco della linea B in seguito al falso allarme si aggiunge a quello generato dallo sciopero dei trasporti pubblici indetto proprio per l’8 giugno.

Lo sciopero riguarda le città di Roma e Torino e coinvolge metropolitane, mezzi di superficie, treni e aerei. A Roma i mezzi pubblici resteranno fermi per 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30. Lo sciopero romano è stato indetto dal sindacato Ugl e interessa principalmente i trasporti Atac: metro, tram, autobus, treni. Coinvolte anche le linee periferiche affidate alla gestione di Roma Tpl. Gli aerei gestiti dai controllori di volo dell’Enav e quelli delle compagnie aeree Blue Panorama e Air Italy sciopereranno dalle ore 13 alle 17. Assicurati invece i collegamenti da Roma Termini all’aeroporto di Fiumicino e le Frecce di Trenitalia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 198 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.