×

Roma si è svegliata coperta di grandine e nevischio

Numerose segnalazioni e disagi per il traffico da Monterotondo e dal Grande Raccordo Anulare: Roma si è svegliata coperta di grandine e nevischio

Un segmento del GRA invaso dalla grandine

Nelle prime ore del mattino di oggi, 2 aprile, Anche Roma si è svegliata coperta di grandine e nevischio, con l’intensa perturbazione che sta colpendo il centro Italia che ha interessato anche la Capitale. Vaste aree della zona urbana e di quelle circostanti sono state colpite fin dall’alba di oggi da una fitta grandinata. 

Roma si è svegliata coperta di grandine

Numerose segnalazioni sono giunte in particolare da specifici settori dell’area metropolitana, in particolare da Monterotondo e dal Grande Raccordo Anulare. E il fenomeno è stato accompagnato da un calo termico drastico: fino alle 9.00 nella Capitale la colonnina di mercurio era scesa a +8°C, con un calo di ben un grado all’ora. Ma a cosa è dovuta la grandinata? In queste ore, un vortice freddo proveniente dal Mare del Nord, settori scandinavi, sta irrompendo dalla Francia verso il Mediterraneo nordoccidentale

Le avvisaglie al Nord Est e l’arrivo al Centro

Il maltempo ed i violentissimi rovesci anche con grandine intensa e di grosse dimensioni avevano dato le loro prime avvisaglie nella giornata di ieri, primo aprile, con fenomeni molto intensi sul Nord Est della penisola e nel Padovano, poi la perturbazione era scesa “a tendina” nella notte ed alle prime luci dell’alba ha raggiunto e colpito la Capitale, con un vortice che sta interessando Sardegna, regioni tirreniche e tratti del Nord Italia.

Contents.media
Ultima ora