×

Roma, un clochard è stato trovato morto: riscontrati segni di violenza

Il clochard trovato morto alle porte di Roma viveva in un container. I carabinieri non hanno indizi ma ipotizzano che sia stata utilizzata un'accetta.

Carabinieri

Alle porte di Roma un clochard è stato trovato senza vita. Ad allertare le forze dell’ordine è stato un senzatetto amico della vittima che viveva in zona. Dalle indagini si è quasi sicuri che l’uomo sia stato assassinato.

Trovato morto un clochard a Roma: forse è stato ucciso a colpi di accetta 

La vittima è un 53enne senzatetto che viveva a Genzano, comune confinante con la capitale, Roma. Nullatenente, quindi si esclude possa essere stato derubato, la sua dimora era un conteiner abbandonato dove passava le giornate e si rifugiava. L’identità dell’assassino è ignota e non si ha alcun indizio su un possibile movente. Gli inquirenti hanno rinvenuto sul corpo segni di violenza e ferite alla testa. L’ipotesi più probabile è che il 53enne sia stato ucciso a colpi d’accetta.

Nessun indizio e nessuna pista per gli inquirenti

Al momento nessun interrogatorio e nessun sospettato. Un uomo solo può dare indizi ai carabinieri e si tratta di colui che ha allertato il 112, amico della vittima e persona che ha ritrovato il corpo. Non si ha nessuna pista e potrebbe tanto essere stato il conoscente ad ucciderlo quanto altre persone. Le indagini dovranno proseguire per trovare un colpevole a questo brutale omicidio.

Contents.media
Ultima ora