×

Roma, vandali in azione al Gianicolo

Nella notte tra sabato e domenica le statue del Gianicolo sono state oggetto di vandalismo. Numerosi busti degli eroi del Risorgimento sono stati abbattuti o divelto da loro basamento, ennesimo atto di barbarie da parte di alcuni sconsiderati, forse gli stessi che due settimane fa avevano imbrattato le statue del Pincio.

Ciò che sconvolge è il fatto che l’azione non sembra sia frutto di improvvisazione, ma che sia stata premeditata. E’ difficile infatti che i busti possano essere stati staccati a mani nude, ma è probabile che i responsabili si siano recati al Gianicolo già muniti degli attrezzi adatti a togliere le statue dai piedistalli. Un atto premeditato dunque, favorito dal fatto che, malgrado il Gianicolo sia uno dei luoghi più visitati di Roma, la notte sia praticamente incustodito.

Alla luce di questi atti vandalici il sovrintendente ai Beni Culturali Umberto Broccoli chiede maggiori controlli: “Le telecamere sono state già installate e sono collegate con la centrale della Polizia e dei Carabinieri, inoltre ho già chiesto ai Vigili di potenziare i controlli in quest’area.

Il problema è che basta poco a danneggiare i busti, è quasi impossibile cogliere i vandali sul fatto, possiamo solo sperare nei filmati”.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche