×

Romania: Capodanno a casa di Dracula

castello

Un Capodanno diverso dal solito quello che ci aspetta in Romania: cena di gala alla fortezza di Bran – più nota come il castello di Dracula – sulle orme del conte vampiro. E’ questa l’offerta più stravagante, proposta dall’ente del turismo romeno al turista che vuole l’insolito in questi giorni di festa.
Trenta privilegiati (tanti sono i posti letto) avranno la possibilità di cenare al castello di Bran, che per la prima volta apre i battenti l’ultimo dell’anno. Secondo quanto annunciato da Alexandru Priscu, il manager che gestisce il castello di Dracula dopo la restituzione agli Asburgo, per 500 euro i turisti romeni e stranieri godranno di un Capodanno esclusivo”. “Vogliamo offrire un’atmosfera da casa reale del periodo fra le due guerre”, spiega Priscu.

A viziare i palati degli ospiti saranno terrine di fegato d’oca, tartufi e altre prelibatezze preparate da uno chef milanese. Il tutto accompagnato da champagne e vini della collezione Chateau de Bran e concerti d’arpa.
Se crecate invece qualcosa meno esclusivo si ma anche un po’ più economico provate l’Ice Hotel, un hotel interamente di ghiaccio, sul lago Balea, a duemila metri di altezza sui monti Fagaras, dove la neve supera in genere il metro. Per circa 23 euro a notte i coraggiosi ospiti sono liberi di assiderare su letti di ghiaccio allestiti nelle dieci stanze tenute a temperature sotto lo zero. L’albergo prevede anche bar e ristorante, con proposte rigorosamente “surgelate”, oltre a una chiesa e a una mostra di sculture di ghiaccio.

L’albergo è già sold out, fa sapere la direzione della struttura: tutte le stanze sono state prenotate da un gruppo di inglesi.

Caricamento...

Leggi anche