> > Rome Business School, 800 studenti e 100 aziende alla Career Fair

Rome Business School, 800 studenti e 100 aziende alla Career Fair

featured 1970094

Roma, 21 giu. (askanews) - Oltre 800 studenti negli ambienti di Spazio Novecento a Roma insieme a 200 manager delle risorse umane per la Career Fair di Rome Business School, l'evento che in questa edizione ha messo in contatto gli studenti con 100 aziende che operano in 16 settori tra cui finanza, t...

Roma, 21 giu. (askanews) – Oltre 800 studenti negli ambienti di Spazio Novecento a Roma insieme a 200 manager delle risorse umane per la Career Fair di Rome Business School, l’evento che in questa edizione ha messo in contatto gli studenti con 100 aziende che operano in 16 settori tra cui finanza, tecnologia, moda, energia. Gli studenti di Rome Business School hanno avuto l’opportunità di presentare il proprio curriculum, sostenere colloqui, partecipare a talk su temi come leadership responsabile, diversity & inclusion, sostenibilità. Faccia a faccia che hanno visto anche un cambio di ruoli: da studente presente alle precedenti edizioni a talent manager per aziende conosciute alla Career Fair o per la propria startup nata in Rome Business School grazie anche all’incubatore d’impresa interno.

“Sono alla Career Fair della Rome Business School per cercare opportunità di crescita professionale soprattutto nel middle e nel top management – spiega ad askanews Gabriele Fanasca, studente Executive MBA a Rome Business School -. Ho già avuto l’opportunità di conoscere e parlare con aziende multinazionali di dimensione medio-grande che hanno tra le loro proposte anche posizioni di questo genere, quindi posizioni di rilievo non solo per studenti alle prime armi ma anche per executive che vogliono proseguire in ambito manageriale la propria carriera. Questi sono eventi rari soprattutto nel panorama nazionale perché danno la possibilità di conoscere diversi settori dove potersi specializzare e dove poter proseguire la propria carriera”.

Molte le possibilità di esperienze anche all’estero offerte da Rome Business School, caratterizzata da una larga presenza di studenti stranieri, provenienti da 160 Paesi, accanto agli italiani. Dall’Employment Report 2024 emerge come già prima della fine del programma il 70% degli studenti ha trovato un’opportunità di lavoro, il 76% ha avuto anche importanti sviluppi salariali che in media si attestano a +27% rispetto al livello salariale d’ingresso. L’83% degli studenti oggi lavora in aziende che operano a livello globale e il 72% in multinazionali. Risultati frutto delle opportunità di incontro con le 1.150 aziende partner offerte lungo tutto il percorso di studi, che culminano nella Career Fair.

“Questa opportunità di partecipare al Career Fair di Rome Business School – dichiara ad askanews Alessandro Marangi, Senior Global Recruiter per Microsoft – è molto importante per noi aziende che abbiamo la possibilità di incontrare candidati di diversi background, da differenti nazioni e diversi continenti. Questo è quello che noi cerchiamo in Microsoft così come noi recruiter nelle realtà multinazionali strutturate in quanto la diversity all’interno delle aziende è sinonimo di maggiore produttività, creatività, innovazione e benessere. Chiaramente è importante aiutare, guidare questi candidati, questi futuri colleghi nello sviluppo delle loro competenze ascoltando e comprendendo le loro motivazioni e dandogli strumenti per Reskilling e Upskilling che possono permettergli di diventare professionisti nei diversi mercati, nelle diverse aziende dove opereranno”.