Ronaldo espulso in Champions: mancherà contro lo Young Boys
Sport

Ronaldo espulso in Champions: mancherà contro lo Young Boys

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

L'espulsione di Valencia costerà a Cristiano Ronaldo solo un turno di squalifica. E' questa la decisione della UEFA

Tra la delusione dei compagni e la rabbia dei tifosi, le lacrime di Cristiano Ronaldo hanno fatto il giro del mondo. L’esordio in Champions League con la maglia della Juventus per l’attaccante portoghese è iniziato nel peggiore dei modi. Al Mestalla il giocatore ha subito la sua prima espulsione in 154 presenze nella massima competizione europea.

Al ventinovesimo di Valencia-Juventus, Jeison Murillo cade al limite dell’area dopo un contatto a palla lontana con Ronaldo. Lui reagisce con un lieve calcetto con il piede sinistro sulla gamba del colombiano. L’ex interista finisce a terra. L’attaccante della Juventus sostiene che Murillo abbia accentuato la caduta e lo tocca sulla testa con la mano. I due giocatori continuano a beccarsi anche dopo il fischio di Felix Brych, che deciderà di espellere l’attaccante bianconero, uscito dal campo in lacrime. Notizia positiva per la squadra torinese: l’espulsione di Valencia costerà a Cristiano Ronaldo solo un turno di squalifica.

Non sarà in campo nel match contro lo Young Boys, che si disputerà in casa bianconera.

Il verdetto su Cristiano Ronaldo

Per la Commissione disciplinare si tratta di “condotta antisportiva” e non “condotta violenta”, per la quale l’articolo 15 del Codice di Giustizia Sportiva prevede sanzioni di almeno tre giornate. Il portoghese salterà l’impegno del 2 ottobre contro gli svizzeri, ma farà il suo ritorno già in vista della terza gara, a Old Trafford, contro il Manchester United.

La Juve non farà ricorso, opportunità che sarebbe stata possibile solo in caso di errore tecnico nel referto dell’arbitro. In questo caso però, il direttore di gara ha evidentemente descritto la tirata di capelli che giustificherebbe un’espulsione (sebbene in tal caso sia stato un giudizio severo). La Uefa non ha ritenuto sufficienti le immagini televisive disponibili per scagionare l’attaccante portoghese, che nel frattempo colleziona successi in Serie A.

Cristiano Ronaldo
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.