> > Rottame di un missile contro la Luna: impatto previsto il 4 marzo 2022

Rottame di un missile contro la Luna: impatto previsto il 4 marzo 2022

Luna, impatto con rottame di un missile: cosa succederà

Rottame di un missile contro la Luna, impatto previsto il 4 marzo 2022. Quali sono i rischi a seguito dello schianto? Prevista velocità di 9.200 km o

Rottame di un missile contro la Luna, previsto l’impatto per il 4 marzo 2022 con una velocità di 9.200 km orari. Ricalcolando la rotta dell’oggetto WE0913A, lo scienziato Bill Gray ha precisato che sarà un pezzo di un missile cinese che nel 2014 mise in orbita un satellite Chang’en5-T1. 

Rottame di un missile contro la Luna

Secondo gli astrofisici l’impatto sarà un’occasione utile per dare un’occhiata al sottosuolo lunare e raccogliere dati sismici.

Ovviamente lo scontro non era né voluto né previsto e i rottami potrebbero ricadere verso la Terra bruciandosi per attrito oppure diventare proiettili contro le stazioni spaziali in orbita.

Rottame di un missile, cosa provocherà l’impatto sulla Luna

Il risultato di un impatto lunare è il sollevamento di polvere, composta da frammenti microscopici di vetro vulcanico abrasivo. Tale materiale può viaggiare molto, anche verso siti lontani e potenziali future basi, a causa delle bassa gravità sulla Luna.

Rottame di un missile contro la Luna, di chi è

Fino a qualche giorno fa si pensava che il missile in collisione con la Luna appartenesse a Elon Musk. Nello specifico, che fosse parte del Falcon 9 di SpaceX utilizzato per posizionare un satellite dell’agenzia statunitense Noaa nel punto di Lagrange L1 con la missione denominata Dscovr nel 2015.

Dopo la smentita, sembra che il rottame sia un pezzo del razzo Long March 5C che ha lanciato la missione cinese Chang’e 5-T1 nel 2014.

A sostenerlo, oltre scienziato Bill Gray, ci sono anche le analisi del Jpl della Nasa e di un team dell’università dell’Arizona. La Cina nega ogni proprietà sul missile.