×

Royal Navy: sul sottomarino nucleare scandalo festini e droga

Condividi su Facebook

Gran Bretagna, sesso e festini nel sottomarino con le testate nucleari: scoppia lo scandalo della Royal Navy, il comandante e il suo vice sospesi perché intrattenevano relazioni sessuali con due marinaie a bordo, nove membri dell'equipaggio cacciati.

Royal Navy
Royal Navy: sul sottomarino nucleare scandalo festini e droga

Royal Navy, nessuno si aspettava uno scandalo di questa portata! A quanto pare dunque, ben nove marinai sono stati licenziati, ma ciò che è decisamente peggio, se in questi termini si può parlare, è che il comandante e il suo vice sono stati sospesi perché intrattenevano relazioni sessuali con due marinaie a bordo.

Possibile pensare che proprio elementi della Royal Navy possano fare ciò, comportarsi in tale maniera, così superficiale e irresponsabile? Evidentemente sì! Ed è abbastanza ovvio che si sia arrivati a liceznziarli tutti, ad eliminarli con massimo disonore.

A quanto si è appreso, dunque, i nove marinai britannici, che erano per l’appunto in servizio su un sottomarino nucleare, sono stati congedati dalla Royal Navy. I licenziamenti sono scattati subito dopo che i test antidroga a cui si erano sottoposti sono risultati positivi per una sostanza illegale.

Conferma di ciò che è avvenuto arriva direttamente da una nota del Ministero della Difesa di Londra, e non lascia alcun margine di contrattazione e ripensamento, ciò che detto un portavoce della Royal Navy: “Non tolleriamo l’abuso di droghe da parte del nostro personale. Chi non rispetta i nostri elevati standard viene allontanato.”.

Royal Navy

La Royal Navy

La Royal Navy è la marina militare britannica, una delle componenti del Naval Service che comprende anche il corpo dei Royal Marines e il Royal Naval Reserve. Nell’uso comune, però, l’intero servizio viene definito come Royal Navy. Le sue origini, risalenti al XVI secolo, ne fanno la più antica delle tre branche delle forze britanniche, nota per questo anche come Senior Service (Servizio Senior).

La Royal Navy contribuì in maniera decisiva alla potenza economica e militare britannica del XVIII e XIX secolo e fu essenziale per lo sviluppo e il mantenimento dell’Impero britannico, grazie alla capacità di controllo dei mari e delle rotte di commercio.

In seguito alla vittoria nella prima guerra mondiale la Royal Navy venne significativamente ridotta, rimanendo comunque la più grande marina militare del mondo fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, durante la quale la United States Navy crebbe fino a diventare la prima al mondo.

Nel corso della guerra fredda la Royal Navy subì una profonda riorganizzazione, che ne fece una forza primariamente tesa alla caccia di sottomarini sovietici nell’Atlantico settentrionale.

In seguito alla guerra delle Falkland e al collasso dell’Unione Sovietica, è tornata ad essere una forza navale con capacità di proiezione globale.

La Royal Navy oggi

Nonostante oggi la Royal Navy abbia dimensioni molto più ridotte, essa è una delle principali marine militari al mondo in termini di tonnellaggio ed una delle più avanzate a livello tecnologico. Rappresenta la base di addestramento per molte altre marine militari e, con alcune eccezioni, il personale del Commonwealth e della NATO partecipa ai corsi che essa organizza in Gran Bretagna.

La fine della guerra fredda ed il collasso dell’Unione Sovietica hanno accelerato la ristrutturazione della Royal Navy, trasformandola da una forza di deterrenza ad una marina in grado di supportare la politica britannica nel mondo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.