×

Quanto ha incassato la Corona dal Royal Wedding

Il Royal Wedding porta grandi cambiamenti al brand marketing inglese. Così la Regina affida ai duchi di Sassex di valorizzare il brand inglese.

Royal Wedding
Royal Wedding

L’evento più discusso dell’anno è sicuramente il Royal Wedding inglese. Infatti sono state svariate le polemiche sulla ragazza del principe Harry per la sua famiglia. Ma sono stati tanti anche gli affezionati che sono accorsi alle nozze.

Il Royal Wedding

Nella giornata di sabato 19 maggio 2018, nella cappella di St. George, si è tenuto il seguitissimo e attesissimo Royal Wedding. Un matrimonio che ha unito, anche se per un giorno, un intero paese, ricco di gravi incertezze tanto politiche quanto economiche e sociali. Il matrimonio ha avuto un impatto benefico, che si estende al morale dei sudditi e peggio al loro portafogli. Infatti Meghan ha pagato da sé il solo vestito, un Givenchy. Alla Corona ha spettato pagare tutto il resto del matrimonio.

Le nozze reali hanno pertanto portato un numero immenso di turisti.

Quindi la ristorazione e gli alloggi hanno incassato delle belle cifre per l’occasione. Anche il settore della moda ha avuto i suoi vantaggi. Lo stile della bella Meghan non è passato in secondo piano. Sono tanti quelli che cercano di imitarla. Non manca, ovviamente, anche l’introito dei media, locali e non. Infatti sono sbarcati migliaia di giornalisti da tutto il mondo per riuscire a documentare l’attesissimo evento.

Un matrimonio, quello a cui abbiamo assistito, che vale 1,2 miliardi di Pil in più per la Gran Bretagna.

La situazione del brand marketing

Un consulente di brand Finance, cioè una società che stima il valore dei brand di tutto il mondo, spiega che è un’ottima mossa. Infatti per il marketing pubblicitario inglese in tutto il mondo si può vedere un’ottimo cambiamento in rialzo.

Infatti oltre a essere una bella storia d’amore, quella che vede protagonista una ragazza di origini sudamericane, è un successo per i marchi inglesi in scala internazionale. L’effetto è già evidente in America e in Canada.

L’impatto economico dell’arrivo di Meghan Markle a corte si aggira intorno ai 100 milioni di euro. Complessivamente però le nozze portano nelle cassie dello stato oltre 1 miliardo di euro. La monarchia britannica riconferma ancora una volta di essere il cosiddetto soft power del paese. L’arte di affascinare che la giovane coppia ha utilizzato per attirare le genti di tutto il mondo, al di la di credo e cultura.

E’ infatti questa la missione che la Regina Elisabetta ha affidato al principe Harry.

Nominato, in occasione delle nozze, ambasciatore dei giovani del Commonwealth. Il cui simbolo è stato inciso nella tiara, in prestito dalla Regina Elisabetta, di Meghan alle nozze. A lui e sua moglie infatti nei prossimi anni, il compito di esportare il valore e i marchi britannico nelle ex colonie inglesi. E ‘ una missione di stile che è stata già presa alla lettera dai duchi del Sassex. Infatti si sono presentati all’evento più celebrativo dell’anno con l’iconica Aston Martin, la stessa macchina di James Bond.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche