×

Ruba nella villa di un’anziana morta da poche ore, arrestato 

Dopo aver visto i manifesti affissi che ne annunciavano il decesso ruba nella villa di un’anziana morta da poche ore a Limbiate, arrestato 

Arrestato dai carabinieri un ladro-sciacallo

Arriva dal Monzese la vicenda di un 30enne malvivente senza scrupoli che prova  a rubare nella villa di un’anziana morta da poche ore ma che è stato arrestato. Secondo i media il ladro-sciacallo si era introdotto nella sua abitazione ma una vicina lo ha fatto ammanettare dopo aver sentito rumori sospetti.

Mentre la salma dell’anziana era ancora nella morgue il malvivente, già censito per reati simili, aveva dunque pensato di svaligiare la sua abitazione, una grande villa nel centro storico di Limbiate.

Ruba nella villa di un’anziana morta

L’uomo aveva maturato la decisione dopo aver visto i manifesti affissi per annunciare la morte dell’anziana. Mentre il ladro avviava l’opera per depredare i locali dell’abitazione però una vicina  ha sentito dei rumori sospetti e ha chiamato i carabinieri.

Il 30enne, italiano, già noto per aver messo a segno numerosi furti in appartamento, aveva fatto troppo rumore. 

Neanche si accorge dei carabinieri 

Quando i militari della territoriale sono arrivati sul posto il ladro era ancora affaccendato in casa ad arraffare il bottino. I media spiegano che pare fosse così intento ad armeggiare nelle sale che all’inizio non si sarebbe nemmeno accorto che qualcuno lo stava tenendo d’occhio. Quando se ne è accorto non gli è restato altro da fare che porgere i polsi.

Tutto sommato non gli è andata male: i braccialetti che cercava alla fine li ha trovati.

Contents.media
Ultima ora