×

Russia, donna trovata decapitata in un bosco: arrestato il fidanzato

La giovane donna lascia due figli piccoli. I familiari raccontano che tra i due le cose non andavano più bene a causa dell'estrema gelosia.

russia-donna-decapitata-bosco
russia-donna-decapitata-bosco

In Russia, donna di 33 anni è stata trovata decapitata in un bosco. Ennesimo femminicidio causato dalla gelosia del fidanzato: non sopportava il suo lavoro di modella e pensava che lo tradisse.

Russia, donna trovata decapitata nel bosco

Un nuovo caso di omicidio nei confronti di una donna causato dalla gelosia dell’uomo con cui stava.

È accaduto in Russia dove una giovane donna di 33 anni è stata trovata decapitata in una foresta innevata. La vittima si chiamava Olga Shlyamina e faceva la modella di professione. Il suo fidanzato era troppo geloso della sua occupazione e l’ha assassinata perché non sopportava più la sua libertà di donna.

L’assassino, identificato con il nome di Vyacheslav Samoilov, non ne poteva più di vederla gareggiare in passerella, in più era convinto che la fidanzata lo tradisse con altri uomini conosciuti sul posto di lavoro.

La vittima di 33 anni lascia due figli piccoli.

Secondo quanto emerso dalle ricerche, l’uomo dopo averla portata lontano da casa, avrebbe iniziato a inveire contro Olga. In questo modo si sarebbe compiuto il tragico gesto che ha portato perfino alla decapitazione della povera donna. Il suo corpo è stato poi nascosto sotto la neve del bosco.

L’allarme della scomparsa della donna è stato dato il 20 marzo scorso da parte dei suoi familiari.

Il suo corpo è stato rinvenuto 5 giorni dopo. Secondo quanto riportano le testimonianze dei parenti della vittima, la relazione con l’uomo non andava più bene da tempo e non era più felice con lui. Il killer è stato fermato dopo il ritrovamento del corpo martoriato e avrebbe ammesso alla polizia di aver soltanto picchiato la donna, senza, quindi fornire una confessione completa.

Contents.media
Ultima ora