×

Russia, aereo con 28 persone a bordo si schianta: ritrovati resti in mare

Trovati in mare i resti dell'aereo di cui si erano persi i contatti in Russia: a bordo viaggiavano 22 passeggeri e 6 membri dell'equipaggio.

perso contatto con aereo precipitato russia

Ciò che prima era soltanto un sospetto ora è diventato realtà: sono stati trovati in mare i resti dell’aereo con a bordo 28 persone di cui era stato perso il contatto in Russia. A riferirlo è stata l’agenza di stampa Ria Novosti la quale ha specificato che le squadre di soccorso russe hanno identificato il luogo dove sarebbe caduto nella penisola russa della Kamchatka.

L’area sarebbe stata approssimativamente determinata entro 15-25 chilometri dall’aeroporto lungo la costa. Il velivolo ospitava 22 passeggeri tra cui un bambino, e 6 membri dell’equipaggio.

Allarme in Russia, perso il contatto con un aereo: il lancio delle agenzie

A riferire la perdita del contatto erano state le autorità preposte della Federazione russa, che avevano diramato una nota in cui si annunciava la mancanza di contatti elettronici con un aereo a bordo del quale risultavano imbarcati 28 passeggeri.

Ad un certo punto la spazzatura radar non ha dato più esito e, cosa ancora più seria, l’IFF del velivolo, il sistema di rilevazione elettronica dei voli civili molto in uso in settori che intersecano anche rotte militari, ha cessato di inviare i suoi “ping”.

La notizia è stata ripresa a lanciata dalle agenzie russe Ria Novosti e Tass. I due organi di informazione hanno citato, nel dare la notizia della scomparsa dell’aereo, i servizi di emergenza aeronautici civili.

Pare, sempre secondo le fonti di agenzia, che il velivolo seguisse una rotta estremo orientale; era infatti decollato da Petropavlovsk-Kamchatsky ed era diretto a Palana nella Penisola di Kamchatka. Ma di che tipo di aereo si tratta?

Russia, perso il contatto con un aereo, di che tipo di velivolo si tratta

Secondo le fonti ufficiali è un An-26, dove An sta per Antonov, uno dei principali costruttori russi, oltre che fornitori anche in ambito militare, ma anche uno dei tipo di aereo che più frequentemente avevano funestato le cronache dei disastri nei cieli, soprattutto nelle sue versioni obsolete cedute alle compagnie dell’Africa o del Centro America.

La Tass cita una sua fonte e sostiene che l’Antonov potrebbe essere caduto in un tratto di mare dove tra l’altro identificazione e, dio non voglia, eventuale recupero sarebbero particolarmente difficoltosi.

In Russia perso il contatto con un aereo civile: ipotesi e ricerche

Alla tesi di Tass si contrappone quella, altrettanto funesta, di Interfax, che invece ipotizza come il velivolo possa essersi schiantato vicino a una miniera di carbone vicino alla città di Palana. Lo Scramble Bogeys, la procedura per il decollo di caccia intercettori ma solo con funzioni IFF e search, è partito immediatamente assieme alle manovre di ricerca da parte di quadre di soccorso navale, aereo e affidate anche a due elicotteri Mi-29: tutti i velivoli e i mezzi impegnati stanno setacciando i settori di probabile “buio” sia con apparecchiature e protocolli elettronici che con le ottiche di bordo.

Contents.media
Ultima ora