×

Russia, Putin ordina una settimana obbligatoria di ferie pagate per limitare i contagi

Per abbassare la curva epidemiologica nel Paese, Putin ordina una settimana di ferie retribuite.

Putin ordina settimana ferie

L’emergenza sanitaria fa paura in Russia, dove nell’arco di 24 ore sono stati registrati oltre 34mila casi e più di 1000 vittime. Prosegue la vaccinazione anti-Covid, ma la situazione al momento appare critica e serve dare un freno ai contagi in costante aumento.

Serve tenere sotto controllo la curva epidemilogica, che negli ultimi giorni sta subendo un’impennata. Così Putin ordina una settimana di ferie pagate: l’obiettivo è diminire i contatti tra le persone per abbassare i contagi.

Russia, Putin ordina una settimana di ferie pagate: il motivo

Come annunciato mercoledì 20 ottobre 2021, Vladimir Putin ha approvato la proposta arrivata il giorno precedente dalla vicepremier Tatiana Golikova alla luce del costante incremento di decessi e di positivi.

Così il leader del Cremlino manda tutti i suoi concittadini in ferie dal 30 ottobre al 7 novembre. I giorni di vacanza verranno regolarmente retribuiti.

In realtà, i giorni effettivi di ferie saranno tre: dall’1 al 3 novembre. Il 4, infatti, si festeggia la giornata dell’Unità nazionale e anche nel 2020 nessuno ha lavorato neppure il 5, 6 e 7 novembre.

Il presidente russo, inoltre, ha precisato che le Regioni in cui si registra una situazione epidemiologica peggiore potranno anticipare l’obbligo di ferie al 23 ottobre oppure aggiungere altri giorni festivi.

Putin ordina una settimana di ferie pagate, le sue parole

Putin esorta i cittadini ad aderire alla campagna vaccinale e durante una riunione in videoconferenza dichiara: “Vediamo purtroppo quali pericolose conseguenze comporta il basso livello di vaccinazione nel nostro Paese.

Lo ripeto ancora una volta, il vaccino davvero abbassa il rischio di ammalarsi e di avere gravi complicazioni dopo la malattia, oltre al pericolo di morte”.

Quindi ha sottolineato: Bisogna spezzare la catena della diffusione del virus. Richiamo l’attenzione dei colleghi delle Regioni: in nessun caso sottovalutare o cercare di abbellire il quadro. Nella situazione odierna questo è pericoloso e irresponsabile. Ho visto cosa sta succedendo nei Paesi vicini: non dovremmo avere una situazione come quella che in alcuni Paesi europei osserviamo con grande rammarico e ansia, quando le persone non riescono a essere ricoverate per diverse ore e talvolta giorni. Addirittura vengono tenute sotto ventilatore nelle ambulanze. Alcuni non arrivano nemmeno agli ospedali: non ci sono abbastanza posti. Vi chiedo di fare di tutto affinché nel nostro Paese non succeda nulla di simile”.

Putin ordina una settimana di ferie pagate, qual è la situazione Covid in Russia

Stando ai dati comunicati dalla vicepremier Golikova nella mattina di martedì 19 ottobre, nella Federazione russa l’86,6% dei posti letto è occupato.

Inoltre, in 40 regioni il livello supera la media nazionale. In 27 oltre il 90% dei posti letto non è disponibile a causa dei numerosi ricoveri di positivi al Covid.

Contents.media
Ultima ora