×

Russia-Ucraina, mille soldati della Nato al fronte: c’è anche l’Italia con alpini e bersaglieri

Russia-Ucraina, mille soldati Nato al fronte. Circa 250 tra alpini e bersaglieri dall'Italia preallertati, potrebbero essere chiamati per partire.

Soldati italiani pronti a partire, chiamata Nato per il fronte Russia-Ucraina

Russia-Ucraina, soldati italiani preallertati dalla Nato. Circa 250 tra alpini e bersaglieri potrebbero dover partire per l’Est e schierarsi al fronte per difendere i confini.

Russia-Ucraina, soldati italiani preallertati

Alpini e bersaglieri italiani potrebbero dover partire per il fronte ucraino, con l’obiettivo della deterrenza.

Saranno impegnati in esercitazioni condotte nelle aree del confine Sud Orientale del Paese, si deciderà il da farsi tra il 16 e il 17 febbraio 2022, a seguito di una riunione Nato alla quale parteciperà il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

La missione Nato dovrà ottenere il via libera delle Camera, ma secondo alcuni media l’invio di soldati in Ucraina è il frutto di una missione italiana di difesa aerea del Mar Baltico, iniziata già a maggio e terminata a Natale.

Inoltre, già nel 2016 alcune truppe italiane si trovavano in Lettonia in missione per rassicurare gli alleati baltici.

Russia-Ucraina: la Nato si prepara schierando soldati

La Nato si prepara a inviare mille soldati sul fronte Sud-Est europeo per fronteggiare la crisi dell’Ucraina. Al fronte ci sono anche Bulgaria, Slovacchia e Romania.

Al confine con l’Ucraina ci sono 130 mila militari russi secondo l’intelligence americana, mentre la capitale chiede alle compagnie aeree di non sorvolare il Mar Nero.

La Nato sta inviando militari e sistemi di difesa in attesa di un’eventuale offensiva da parte della Russia.

Russia-Ucraina, fornitura di armi

In Ucraina arrivano armi dalla Lituania, nello specifico una fornitura del sistema missilistico anti-aereo Stinger, secondo quanto annunciato dal Ministro della Difesa di Kiev, Oleksii Reznikov.

Secondo il Governo ucraino la minaccia russa non è imminente, ma nel frattempo sono diversi i militari schierati lungo le trincee di Donbass.

Secondo le intelligence occidentali, il confine ad alto rischio sarebbe quello con la Bielorussia.

Contents.media
Ultima ora