×

Sabato giornata critica a Bari fra Fiera e Ligabue

Sabato prossimo 11 Settembre, , una parte della città verrà messa a dura prova dalla concomitanza di due manifestazioni che attireranno in una zona ben definita non meno di 120mila persone.

Una buona fetta di queste è rappresentata dai visitatori della prima giornata di Fiera, mentre non meno di 30mila saranno i fans che prenderanno d’assalto la zona dell’Arena della Vittoria per conquistare un posto in «prima fila» nel concerto di Luciano Ligabue che inizierà intorno alle 21/21.30 proprio in concomitanza con l’ ora di chiusura dei padiglioni della Fiera.

Un sabato da «ricordare», che vedrà le prime sofferenze sin dalla mattinata in occasione della manifestazione inaugurale per la quale è prevista la visita del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

La riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha fissato i primi provvedimenti che fissano il dispositivo di sicurezza e le misure di restrizione del traffico.

Chiusura totale dello spazio aereo sovrastante la Fiera e dello specchio d’acqua antistante il quartiere della Campionaria i provvedimenti prioritari cui si assoceranno quelli di viabilità: al momento dell’arrivo del corteo presidenziale sarà bloccato il traffico ed ovviamente sarà inibito l’accesso anche all’interno della zona fieristica a chi non sarà in possesso dell’invito alla cerimonia inaugurale.

Le porte si apriranno intorno alle 13 quando, con la partenza del premier e il saluto delle autorità, sarà consentito l’accesso al pubblico.

Da quel momento comincerà a registrarsi l’afflusso di fans di Ligabue che proseguirà costante per le ore successive.

Il comandante della polizia municipale, Stefano Donati, assicura la presenza di un consistente numero di vigili.

Si consiglia l’uso dei mezzi pubblici e di parcheggi periferici, con l’auspicio che i pannelli a display installati dal comune agli ingressi della città siano funzionanti per veicolare una serie di informazioni utili.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche