×

Sagada nelle Filippine e le stupefacenti bare sospese

La cittadina di Sagada, nelle Filippine, non è nota per le sue risaie, ma per una caratteristica tradizionale molto particolare: le sue bare sospese.

default featured image 3 1200x900 768x576

Sagada è un paesino di montagna a circa tre ore d’auto da Banaue, cittadina situata al nord dell’isola di Luzon nelle Filippine. Sagada non è nota però per le sue risaie, come la maggior parte dei paesini circostanti, ma per una caratteristica molto particolare: le sue bare sospese.

sagada_5

Tra gli Igorot della Echo Valley di Sagada, la tradizione di sospendere le bare accanto alla scogliera è ancora molto presente. Gli abitanti più anziani si preparano in modo attivo alla morte costruendo la propria bara, quando sono ancora in grado di farlo dal punto di vista fisico.

Si tratta di un rituale unico al mondo.

sagada_cover

Se gli anziani sono troppo deboli e malati, allora sono i loro familiari a preparare le bare. Le stesse vengono appese lungo la scogliera o all’interno di una grotta di Sagada.

Alcune delle bare ancora presenti in loco avrebbero persino oltre un secolo di vita. Diversi luoghi nei quali le bare vengono posizionate sono difficili da raggiungere. Probabilmente perché i defunti, per rispetto, devono essere lasciati soli.

Le bare sospese di Sagada: un passaggio per l’Aldilà

Nella regione di Sagada, nelle Filippine, la popolazione degli Igorot ha seguito per oltre duemila anni la tradizione di creare bare di legno sospese per i propri morti. Queste venivano e vengono ancora oggi collocate lungo una scogliera a picco sul mare. La pratica permette la protezione dei morti dalle inondazioni e dagli animali. Secondo le credenze Igorot, inoltre, tale consuetudine consente un più facile passaggio al cielo, verso l’Aldilà.

sagada_1

I turisti possono osservare le bare da una certa distanza. Non le devono toccare e non devono camminare nelle loro vicinanze. Possono però utilizzare un binocolo o una macchina fotografica per ammirarle da lontano. Bisogna certo trovare il coraggio per visitare questo luogo, che già dalle semplici immagini mette i brividi…

sagada_3

I sentieri che portano alle bare sospese sono molto ripidi. Il fango inoltre li rende molto scivolosi. In qualche modo però, con i suggerimenti degli altri turisti e un pizzico di istinto, ci si trova a di fronte a una parete rocciosa alla quale sono appese diverse bare. Ci sono bare più grandi, altre più piccole, alcune antiche di secoli, altre più recenti. Seguendo i sentieri di questa valle è possibile vedere altre bare appese alle rocce più alte. Si giunge poi arrivare a una grotta scavata da un fiume sotterraneo. Attraverso di essa si può risalire verso la strada che riconduce alla cittadina di Sagada.

La tradizione della bare sospese

sagada_4

La tradizione del posto dice che quando qualcuno moriva lo si metteva in queste bare fatte di legno. Lasciato in posizione fetale, il defunto vi rimaneva per circa 5 anni. Dopo che il corpo si era decomposto, le ossa venivano quindi prelevate e portate a casa dei parenti del defunto. Qui aveva inizio una festa in suo onore. Le celebrazioni duravano dai 3 ai 5 giorni, dopo di che le ossa venivano riposte nuovamente nella bara e rimesse nelle cave per altri 3-5 anni. Questo rituale veniva ripetuto tre volte, dopo di che la famiglia si teneva del tutto le ossa del proprio caro a casa, avvolte in panni tradizionali.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora