×

Salmo investito da un’auto: la trovata pubblicitaria indigna la rete

Salmo ha scatenato l'ira dell'Associazione italiana vittime e infortuni della strada con la trovata pubblicitaria per il lancio del suo nuovo disco.

Salmo

Per lanciare il suo nuovo album, Flop, Salmo è ricorso a una bizzarra trovata pubblicitaria che ha finito per scatenare l’idea del popolo del web e dell’Associazione italiana vittime e infortuni della strada.

Salmo: l’ira dell’associazione vittime della Strada

Nella Stazione Centrale di Milano è stata realizzata un’installazione con un manichino in tutto per tutto simile a Salmo investito da un’auto con la scritta “Spotify”. L’installazione è stata realizzata in vista dell’uscita di Flop, nuovo album dell’artista, e in poco tempo ha scatenato un veroe  proprio putiferio in rete. In tanti hanno bollato l’installazione come “di cattivo gusto” mentre l’Associazione Italiana Vittime e Infortuni della Strada ha espresso la sua indignazione in merito alla vicenda scrivendo in un comunicato: 

“Ci dispiace, che per lanciare un prodotto come una canzone o qualsiasi altra cosa si utilizzino strumenti di questo genere.

Si sta passando quel limite che non andrebbe mai passato, cioè di usare strumentalmente tutto. Purtroppo, ci hanno ormai abituati a utilizzare qualsiasi cosa, dal corpo alla dignità, tutto messo sotto forma di spettacolo. Si è sdoganata questa ‘deriva esistenziale’, così la definirei, e forse non ci si rende fino in fondo conto di quello che porta questa direzione”.

Salmo: il nuovo disco

Per il momento Salmo non ha replicato alle polemiche sbocciate in rete ma sui social si è limitato ad annunciare l’uscita di Flop, un disco scritto durante il lockdown durante un momento particolarmente difficile della vita dell’artista.

“Sono sprofondato in un buco nero e non mi vergogno a dire che ho dovuto fare un ciclo di psicofarmaci per riprendermi. Ero completamente fuori di testa! Non faccio l’elenco di cose successe in questo lungo periodo di attesa ma vi assicuro che ho rischiato di perdere la salute mentale. Può sembrare banale ma questo disco mi ha salvato la vita. Scrivo questa cosa per farvi capire che non è tutto così semplice come sembra, questo disco è scritto con il sangue.

Fatene buon uso”, ha scritto l’artista.

Salmo: il concerto a Olbia

Le polemiche che hanno investito Salmo in vista dell’uscita del nuovo disco non sono le uniche: solo un paio di mesi fa l’artista ha fatto un concerto a sorpresa a Olbia scatenato un maxi-assembramento sotto al palco. La vicenda ha scatenato un putiferio in rete e Salmo è stato convocato dalla procura.

Contents.media
Ultima ora