×

Salone del Libro: Bookstock Village

Condividi su Facebook

Torino, 12 aprile 2010

Bookstock Village 2010, un’Arca dalla memoria al futuro

Torna con la sua quarta edizione Bookstock Village, il progetto del Salone Internazionale del Libro promosso e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo e dedicato ai giovani lettori dalla prima infanzia all’università. Dal 13 al 17 maggio 2010, il Padiglione 5 del Lingotto è interamente dedicato a un ricco ventaglio di proposte che declinano il tema conduttore del Salone 2010: la Memoria.
Molte le novità del Village 2010. Nel solco dell’esperienza iniziata nelle scorse edizioni con Giuseppe Culicchia, il programma per la fascia sopra i 14 anni è ideato quest’anno da Davide «Boosta» Dileo, tastierista dei Subsonica, dj, scrittore e conduttore televisivo e radiofonico. L’esperto di letteratura per ragazzi Eros Miari firma invece il programma per i più piccoli, fino ai 14 anni.

E al Bookstock Village trovano casa molti importanti appuntamenti del programma mainstream del Salone curato da Ernesto Ferrero.
Nel cuore del Village troneggia la grande Arca della memoria, che ospita gli eventi di maggior richiamo e quest’anno – la sera di mercoledì 12 maggio – è anche teatro della serata introduttiva del Salone in onore degli editori e del Paese Ospite, l’India.
Intorno all’Arca si dispiegano gli spazi per incontri e ben otto laboratori con oltre 210 ore complessive proposte, gli allestimenti e le installazioni curate dal settore didattico del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea, una redazione che trasformerà i ragazzi in bloggers pronti a condividere in rete in tempo reale i loro commenti, lo spazio della Regione Piemonte dedicato agli studenti universitari, lo stand del progetto Nati per Leggere e del suo Premio nazionale.

Cinque le mostre fra libri, arte, illustrazione e fumetto. Ben tre le librerie dedicate ai giovani lettori: una per bambini e ragazzi, una per i giovani adulti e una internazionale. Novità 2010, lo studio di Rai Radio2 che porta in diretta dal Village i suoi grandi ospiti e trasmissioni culto come Caterpillar e Coppia aperta.

La memoria vista di lato (dai 14 anni)

Il programma ideato da Boosta per i giovani sopra i 14 anni si intitola La memoria vista di lato. Cultura pop e letteratura, icone giovanili e forti personalità, musica, radio e tv a confronto in un ciclo di incontri e dialoghi intorno alle tante sfaccettature della memoria, ai mezzi e linguaggi per trasmetterla e conservarla.
Boosta spiega così le sue linee guida: «Una serie di incontri dedicati alla memoria nelle declinazioni più trasversali e meno istituzionali.

Il tema diventa una porta da attraversare per visitare esperienze e vite vissute. Lo faremo in maniera leggera ma non superficiale. L’obiettivo è quello di rendere partecipi tutti i ragazzi che siederanno sugli spalti dell’Arena Bookstock facendo sì che ogni incontro sia un momento unico, divertente, ma che lasci un piccolo, e ci auguriamo di buona fattura, segno sulle personalità di ognuno dei partecipanti. Per la prima volta nella storia dell’Arena Bookstock, questi incontri avranno un copione. Proprio perché la sfida di coniugare la cultura pop ai gangli del Salone è da tutti noi percepita come occasione quasi irripetibile di mettere in contatto una fascia d’età difficile come l’adolescenza con la lettura. Sentiamo forte il desiderio che questi attimi non vengano sprecati con lunghi momenti di improvvisazione che, facilmente, tracimano nell’inutilità».
Ecco l’ossatura del programma. La memoria distorta, fra complotti e seconde verità, come il caso Pasolini che si è riacceso intorno alle vicende del romanzo-inchiesta Petrolio: ne parleremo con esperti quali Marco Belpoliti e Walter Siti. Il filo rosso di un’intera nazione in La memoria della radio, con un dj mitico quale Linus. La memoria della televisione con il presentatore cult-popolare Paolo Bonolis. Le canzoni della nostra vita in La memoria delle parole cantate con Maurizio Costanzo assieme al «creatore di successi» Roberto Trinci. La memoria delle cose, un percorso nella medicina forense con il criminologo Massimo Picozzi; il terrore dell’horror raccontato da Dario Argento e dal giallista Massimo Carlotto in La memoria della paura. L’ostensione della Sindone è l’occasione per riflettere su La memoria di una sofferenza con l’anatomopatologo Pierluigi Baima Bollone, forse l’uomo che al mondo l’ha studiata di più; lo scrittore e conduttore tv Carlo Lucarelli indaga La memoria distrutta, i momenti in cui l’umanità si è accanita e in preda a crisi di biblioclastia ha distrutto i propri libri. Red Ronnie e il fondatore della Pfm Franco Mussida ci guidano attraverso La memoria del rock. Altro appuntamento quello con lo stilista e giudice di Ballando con le stelle Guillermo Mariotto in dialogo con l’editore Michele Dalai.
In chiusura di ogni giornata, appuntamento con La memoria che ci ha cresciuto: una chiacchierata serale offline in compagnia di «gente di musica» come il giornalista e direttore di Mtv – Sud Europe Luca De Gennaro, il leader degli Afterhours Manuel Agnelli, il frontman dei Baustelle Francesco Bianconi, la voce dei Subsonica Samuel.
E uno scanzonato spin-off del Salone è la trasmissione Coppia aperta, che sabato 15 e domenica 16 dalle 17 alle 18 Boosta e Benedetta Mazzini conducono in diretta dallo studio di Rai Radio2 allestito nel Bookstock Village.

La memoria che guarda avanti (0-13 anni)

Con la memoria i bambini fanno i conti ogni giorno quando ricordano gli inviti alle feste degli amici o quando dimenticano il quaderno dei compiti. Parte da qui il percorso sulla memoria curato da Eros Miari per i visitatori più giovani del Bookstock Village.
La memoria per i bambini è maestra, e maestri sono stati scrittori e illustratori e libri a cui il Salone dedica spazi, mostre e appuntamenti in un percorso chiamato Memorie maestre: da Leo Lionni a Lele Luzzati, da Bruno Munari a Gianni Rodari, da Pinocchio al Libro della giungla, come dovuto in questa edizione che ha per Paese ospite proprio l’India. A celebrare maestri e maestrìe, grandi autori come Altan, Antonella Abbatiello, Rosellina Archinto, Alessandro Sanna, Silvano Agosti, Bruno Tognolini.
E per chi ogni giorno ha a che fare con la scuola non può mancare la Memoria dei numeri, una serie di appuntamenti in cui una data fa da pretesto per l’incontro con libri e autori che non possiamo dimenticare: si comincia proprio dai giorni nostri, 2009: Arbeit macht frei, la scritta che campeggia all’ingresso del campo di Auschwitz è stata rubata. L’appuntamento con Shlomo Venezia, Lia Levi e Helga Schneider, tre testimoni diretti delle barbarie naziste e fasciste, è l’occasione per riflettere sulla memoria rubata. La Berlino del 1943 verrà raccontata dallo scrittore inglese Paul Dowswell, autore del bellissimo romanzo Ausländer. È inglese anche Celia Rees: a lei il compito di condurre i ragazzi nell’epoca della Rivoluzione Francese, sull’onda del suo ultimo romanzo: La ragazza con le pistole. Il 1955 e il no al razzismo di Rosa Parks saranno raccontati da Paola Capriolo.
Dopo un’escursione nel Risorgimento italiano, grazie a due scrittrici piemontesi, Anna Lavatelli e Anna Vivarelli, ci si avvicina nel tempo per ricordare i 40 anni della legge sullo Statuto dei Lavoratori e arrivare ai giorni nostri con un incontro dedicato alla memoria del terremoto de L’Aquila, a cui Alessandro Sanna ha dedicato un albo illustrato appassionato e appassionante. Anche l’avventura fantastica contribuisce a questo gioco della memoria, grazie alla macchina del tempo della lettura con cui Pierdomenico Baccalario ci conduce fino al 1915, a scoprire le origini del Futurismo.
Ancora memoria: quella che ci consente di mandare a memoria le nozioni scientifiche, negli incontri con divulgatori e scienziati di fama internazionale come Margherita Hack intervistata da Federico Taddia, Telmo Pievani, Mary Pope Osborne; quella delle rime a memoria di poesie e filastrocche da imparare e recitare insieme a Bruno Tognolini; la memoria protagonista dei racconti e degli albi come nei libri di Beatrice Masini e di Antonio Catalano. E ancora le storie di memorie immaginate e raccontate da giovani autori del genere fantasy o di racconti fantastici come Francesco Dimitri, Elisa Rosso, Francesco Falconi, Francesco Barbi e Andrea Sottile.
L’India, Paese ospite del Salone, è raccontata attraverso laboratori e incontri di narrazione nei suoi aspetti magici e in quelli avventurosi, propri di un certo sguardo straniero che da Salgari in poi contraddistingue comunque il nostro immaginario. Sofia Gallo e Antonio Franchini racconteranno le loro fiabe indiane, Pierdomenico Baccalario e Pompeo Vagliani esploreranno le celebri giungle salgariane. E sempre in tema di giungla, Alessandro Sanna reinterpreterà a modo suo – da grande artista – le storie indiane di Rudyard Kipling.

La memoria in movimento: grandi ospiti, ospiti da grandi

La memoria in movimento. La memoria come fermento attivo, riscrittura continua, work in progress destinato a interrogarsi in continuazione sul senso di ciò che fa. È ciò che gli appuntamenti curati da Ernesto Ferrero intendono proporre, anche e soprattutto ai giovani adulti del Bookstock Village.
Una memoria che non sia archeologia indolore o generica nostalgia rétro per il buon tempo antico, che buono non è stato mai, ma uno strumento per cavare dagli archivi del tempo elementi utili a una migliore costruzione di noi stessi, in un contesto di così difficile lettura quale è quello della contemporaneità.
Cominceremo con una conversazione di Gian Antonio Stella, che alterna le sue dirompenti indagini sulle malefatte della Casta a una partecipe ricostruzione dei nodi, dei drammi e dei dilemmi che hanno intessuto la nostra storia recente, troppo facilmente dimenticata, dall’emigrazione al razzismo: persistenze pericolose e mutamenti anche troppo rapidi, proprio perché privi delle radici di una corretta memoria critica.
Fra i temi cui i ragazzi sono più sensibili c’è l’ambiente, le sfide di uno sviluppo sostenibile, la compatibilità di una corretta politica delle risorse, il ripensamento delle pratiche produttive, siano esse agricole o industriali, in un mondo in cui tutto si tiene. Ermanno Olmi ha dedicato un dvd e un libro (Einaudi) all’esperienza di Terra Madre, il movimento voluto da Carlo Petrini che ha segnato una autentica rivoluzione copernicana, i cui effetti sono soltanto agli inizi, come dimostra anche la forza con cui si sta affermando l’idea di un ritorno al «chilometro zero». Olmi e Petrini ne parleranno con Cristina Gabetti e l’americano Colin Beavan, che nel suo Impatto zero (Cairo editore) ha raccontato di come una famiglia americana abbia vissuto per un intero anno rispettando anche ingegnosamente regole che hanno ridotto drasticamente il suo contributo ai problemi dello smaltimento dei rifiuti e dell’inquinamento diretto e indiretto.
Al Bookstock arriva anche Lester R. Brown, economista e ambientalista statunitense autore di Piano B, un libro in progress dal 2003 in aggiornamento continuo come un software, giunto ora alla versione 4.0 e dedicato alle vie di fuga (appunto il classico «piano B») dalle emergenze della modernità. Brown dialoga con Loretta Napoleoni.
Mauro Corona e Erri De Luca sono due amici legati anche dalla comune passione per la montagna. Scalatori provetti, vi ritrovano un formidabile serbatoio di storie, di allegorie, di insegnamenti radicati in una memoria profonda che si fa storia. La montagna è anche un linguaggio che esige conoscenza e rispetto, e dunque tra montagna e scrittura si danno affinità profonde, che i loro libri (Mondadori e Feltrinelli) hanno saputo svolgere magistralmente.
L’osservazione della natura, molto cara ai ragazzi, ha fatto di Danilo Mainardi un loro beniamino, per la sua straordinaria capacità di avvicinare a un pubblico non specialista le acquisizioni dell’etologia, trasformandole in storie, o metafore, che finiscono per riguardarci da vicino. Da lì a una narrazione vera e propria il passo è breve. Adesso Mainardi ci sorprende un’altra volta con un originale giallo (Un innocente vampiro, Cairo) che innesta i comportamenti animali nelle convenzioni di un genere.
Anche Margherita Hack ha saputo trovare il giusto linguaggio per coinvolgerci nelle meraviglie dell’astrofisica, aperte sugli abissi dello spazio-tempo. Ma il magistero della Hack non si ferma ai temi strettamente scientifici. La sua passione civile la spinge anche a intervenire sul nodo cruciale della ricerca, colpita dal taglio dei fondi destinati all’università, e sulla delicata questione dei rapporti fra Stato e Chiesa (Rizzoli).
«Il pane di ieri è buono anche domani». Il detto popolare ha fornito a Enzo Bianchi, priore della comunità monastica di Bose, il titolo per un’affettuosa rivisitazione degli usi alimentari della sua infanzia, specchio di una società attenta e parsimoniosa, che fondava i suoi valori proprio sul rispetto dei ritmi naturali, sulla «economicità» di un sistema in cui nulla andava sprecato; e si traduceva anche in un miglior equilibrio di rapporti umani (Einaudi). Dalle culture materiali di un tempo si leva dunque una lezione anche etica tutta da meditare. Bianchi ne discuterà con Rolando Picchioni, presidente della Fondazione per il Libro.
In che modo la radio ha contribuito allo sviluppo dell’immaginario collettivo degli italiani? Uno dei protagonisti più creativi e innovativi di una stagione che è rimasta esemplare per la felicità delle sue invenzioni, Renzo Arbore, ne parlerà con Bruno Gambarotta: l’uno e l’altro capaci di cogliere amabilmente i mutamenti del costume, le costanti e i tic di un carattere nazionale che proprio la radio ha contribuito efficacemente a portare alla luce.
Siamo talmente abituati ai prodigi delle memorie digitali che la nostra memoria personale, non più esercitata, si sta atrofizzando. Ma di quali prodigi sia capace il nostro vecchio cervello «analogico» è una vivente dimostrazione il giovane Gianni Golfera, la cui fama sta crescendo negli Stati Uniti ancora più che in Italia (dove è pubblicato da Sperling & Kupfer). Le sue performance dal vivo hanno dello sbalorditivo, e riescono sempre spettacolari. E, si spera, inducono a domande e curiosità che possono migliorare il nostro rapporto con l’hardware, trasformandolo da passivo in attivo.
La Banca della memoria è un’iniziativa sostenuta dalla Regione Piemonte che ha visto decine di giovani, equipaggiati di mezzi opportuni, setacciare il territorio a caccia delle testimonianze degli anziani: doppiamente preziose in un mondo in travolgente mutazione, in cui mestieri, abitudini, consumi, comportamenti hanno cambiato radicalmente segno e sono stati addirittura dismessi. Questo cospicuo materiale è diventato un libro-dvd Einaudi che si offre alla riflessione e allo studio, ma anche al semplice piacere della lettura. Ma soprattutto insegna un metodo sperimentato che potrà dare anche in futuro buoni frutti.
Se il passato è un continuum mobile che dobbiamo incessantemente reinterpretare, la letteratura offre proprio gli strumenti ideali per questo tipo di riscrittura. Come si può «leggere» e raccontare, oggi, il romanzo di formazione di un gruppo di adolescenti nella Torino degli anni ‘70? Ci ha provato Alessandro Baricco con il suo Emmaus (Feltrinelli). A discuterne con lui un altro acuto osservatore del costume contemporaneo, Massimo Gramellini, che tra l’altro arriva in libreria con un romanzo suo (Longanesi) che svolge una tematica affine: la costruzione di un Sé autentico ed equilibrato.
Molti ragazzi scrivono poesie, foss’anche per uso privato. Ma appunto, come si scrive poesia, quali modelli tenere a riferimento, quali tecniche artigianali sperimentare, quali errori evitare, quale registro linguistico scegliere? Ne parlano, sollecitate da Giovanni Tesio, Paola Mastrocola (in libreria con una nuova raccolta, La felicità del galleggiante, Guanda) e Vivian Lamarque. Con loro, il cantautore Giorgio Conte racconterà quali specifici problemi sorgono quando le parole si devono unire alla musica.
Tra gli illustri ospiti di Bookstock anche un regista, Pupi Avati, che ha saputo raccontare con felicità poetica e giustezza di accenti il mondo giovanile, sempre uguale nelle sue aspirazioni, nelle sue paure e fragilità (i suoi libri sono pubblicati da Garzanti). Il suo cinema racconta sentimenti e emozioni di persone apparentemente normali, ma che proprio per la sensibilità dell’indagine diventano avvolgenti storie famigliari che riguardano tutti. Avati ripercorrerà alcune tappe del suo percorso artistico soffermandosi in particolare sulle molte possibili chiavi d’interpretazione che la memoria può offrire al presente.

L’Arca fra le onde della memoria
«Ogni singolo individuo si trova costantemente esposto alla costruzione di memoria: così la sua Arca personale accoglie immagini che condizionano il vivere sociale e conducono a memorie comuni con altre persone, vicine o lontane, e a memorie culturali». Da questa frase di San Tommaso d’Aquino il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea assieme agli allievi del primo Liceo Artistico di Torino è partito per «vestire» l’Arca della memoria, cuore del Bookstock Village 2010. Un allestimento concettuale per una forma mitica e simbolica, il luogo dove viene custodito il tesoro prezioso dell’umanità: la memoria. L’onda lunga della memoria è stata nella storia motivo ispiratore di molti artisti tra i quali Courbet, Gauguin, Hokusai, fino all’Onda di bronzo di Michelangelo Pistoletto in collezione al Castello di Rivoli. Onde gigantesche realizzate con cd di scarto; elementi sottratti alla specifica funzione di propagare onde sonore e trasformati in tasselli di un insolito mosaico, per ri-creare visivamente il dinamismo fluttuante e la luminosità cangiante dell’acqua. E dentro l’Arca un insolito skyline, ottenuto accostando su un’unica linea d’orizzonte le silhouette di famosi edifici e monumenti, celebra la memoria del mondo. Le Piramidi, la Torre Eiffel, il Taj Mahal, il Big Ben, la Mole Antonelliana, la reggia incompiuta del Castello di Rivoli o la Sirena di Bilbao di Frank O. Gehry.

Le tre librerie del Village

Sono ben tre le librerie tematiche che il Bookstock Village propone al pubblico del Salone. Novità di quest’anno, la Libreria Internazionale gestita dalla Libreria Luxemburg di Torino. Un’ampia scelta delle migliori pubblicazioni in lingua inglese, con un corner apposito per gli autori indiani di lingua inglese e una particolare attenzione a quelli presenti al Salone. Inoltre una vasta selezione di libri in francese, spagnolo, tedesco, portoghese e russo; libri d’arte in lingua; cataloghi delle mostre in corso nei maggiori musei nel modo come Moma, Tate, National Portrait…
Per i ragazzi da 0 a 13 anni, l’Associazione Minimondi e la Libreria Fiaccadori di Parma propongono un bookshop con i libri scelti tra i più interessanti ed espressivi del panorama editoriale italiano e internazionale in lingua: inglese e francese, libri austriaci, polacchi, spagnoli, dal Nord e Sudamerica, coreani, giapponesi, arabi e indiani. E in più i giochi Mon petit art realizzati da designer internazionali.
E per i giovani adulti (dai 14 in su) la libreria Librami di Arona propone un allestimento dedicato ai libri che hanno per tema l’India, la Memoria e la narrativa dedicata agli adolescenti.

Topi, elefanti, foche e Lionni: le mostre del Village

Sono cinque le mostre allestite al Bookstock Village 2010. Illustrazioni, immagini, disegni e fumetti dalla pagina alla parete, dalla fantasia alla vita. E viceversa.
Leo Lionni, Immaginario Esemplare, organizzata nel 2009 dal Festival Minimondi a Parma, celebra l’eclettico artista nato ad Amsterdam nel 1910 e morto a Radda in Chianti (Siena) nel 1999. Pittore autodidatta, grafico, designer, art director, scultore, illustratore, fotografo, si trasferisce in Italia, prima a Genova e poi a Milano. Aderisce al Futurismo, si laurea alla Bocconi, intraprende la carriera di grafico pubblicitario presso Motta e Lanerossi, collabora a Domus e Casabella. Nel 1939 a causa delle leggi razziali emigra negli Stati Uniti. Negli anni Cinquanta la sua intensa attività gli vale numerosi successi e ricopre anche l’incarico di art director presso riviste prestigiose quali Fortune. Nel 1960, tornato in Italia, diviene direttore del mensile Panorama, per stabilirsi poi in Toscana dove riprende le sue esperienze di scultura, pittura e disegno. Lionni è stato anche un grande illustratore di libri per bambini, spesso trasformati in magistrali animazioni dal regista Giulio Gianini. I video dei suoi filmati e alcune pagine di libri incollate come enormi code di aquiloni nello spazio accompagnano il pubblico all’interno di un mondo magico e suggestivo.
La Fondazione Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia di Sàrmede (Tv), in collaborazione con la Regione del Veneto, presenta in anteprima nazionale, una selezione di illustrazioni dalla rassegna Le immagini della fantasia, che dal 17 ottobre al 19 dicembre 2010 festeggerà la 28a edizione. Tema di quest’anno A Ritmo d’Incanto, fiabe dal Brasile. Un grande, esotico Paese che narra le sue antiche fiabe, e gli artisti che a ritmo d’incanto regaleranno al pubblico del Salone meravigliose illustrazioni, dove terra, foresta, animali e uomini sono protagonisti. Gli artisti: dal Brasile André Neves, Marilda Castanha, Nelson Cruz; Poly Bernatene (Argentina); Alessandra Cimatoribus, Giovanni Manna (Italia), Jacqueline Molnár (Ungheria); Lucie Müllerová (Rep. Ceca); Alenka Sottler (Slovenia); Klaas Verplancke (Belgio) e giovani artisti della Scuola Internazionale d’Illustrazione di Sàrmede.
Qual è il segreto del successo di Topolino, eroe da sempre sulla breccia, adorato oggi come alle sue prime apparizioni? Cerchiamolo nei primi cartoni prodotti da Walt Disney negli anni ‘30. Ispirandosi a due tra i più celebri shorts d’epoca – Mickey and the Seal e Early to Bed – il settimanale Topolino ha realizzato due storie a fumetti da «terzo millennio» dove, nonostante l’adattamento ai tempi moderni, i personaggi ricercano il fascino e la comunicativa delle origini: Topolino e la foca (testo di Stefano Ambrosio, disegni di Stefano Intini) e Topolino e la notte a Valdormigliona (testo e disegni di Enrico Faccini). Al Salone sono in mostra le tavole originali.
Pittore, grafico e scultore, Svjetlan Junakovic vive e lavora a Zagabria. Mente arguta e vivace dell’illustrazione contemporanea, offre al pubblico magnifiche composizioni di grande impatto espressivo ed emozionale, e allo stesso tempo allegre, fantasiose ed evocative. La sua comunicazione visiva è ricca e feconda ma semplice al tempo stesso. Al Salone sono esposte le 18 tavole originali realizzate per i volumi Piccoli topi e grandi elefanti, una storia dall’India e Una casa che mi piace, entrambi pubblicati da Carthusia Edizioni, il secondo con e per Casa Oz.
Nella videoinstallazione L’umiliazione delle stelle (prodotta da Fondazione Buziol-Einaudi-Magazzino d’Arte Moderna di Roma) lo scrittore Mauro Covacich indossa i panni del suo alter-ego Dario Rensich e realizza la performance al centro del romanzo Prima di sparire (2008). L’autore prosegue così un percorso di riflessione sull’autobiografia e il rarefarsi della scrittura iniziato con A perdifiato (2003). Una forma espressiva inconsueta, un esito che però continua ad essere profondamente letterario: scrivere con il corpo diviene infatti condizione necessaria per tornare a scrivere sulla pagina.

Al traguardo il Premio nazionale Nati per Leggere

E finalmente arriva al traguardo la prima edizione del Premio nazionale Nati per Leggere (www.natiperleggere.it), riconoscimento attribuito ai migliori libri, progetti editoriali e progetti di promozione alla lettura per bambini in età prescolare. Lunedì 17 maggio alle ore 15 l’Arena Bookstock ospita la cerimonia di premiazione dei vincitori. Il Premio ha già ottenuto la medaglia del Presidente della Repubblica, come conferma della validità del progetto e apprezzamento dell’ottimo lavoro svolto da organizzatori, bibliotecari, insegnanti, pedagogisti, pediatri, operatori dell’infanzia, librai ed editori.
Sostenuto da Regione Piemonte e patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Premio Npl è realizzato in collaborazione con la Città di Torino, la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura e il progetto Nati per Leggere (promosso dall’Associazione culturale pediatri, l’Associazione italiana biblioteche e il Centro per la salute del bambino Onlus), che da più di dieci anni riunisce a livello nazionale educatori, medici pediatri e bibliotecari per promuovere la lettura ad alta voce ai bambini in età prescolare. La giuria del Premio è formata da membri del Gruppo nazionale di coordinamento Nati per Leggere, esperti di letteratura infantile, pedagogisti, librai, bibliotecari, illustratori ed esperti in comunicazione visiva.
Sempre lunedì 17 alle 10.30 in Sala Rossa il convegno internazionale dal titolo Dieci anni di Nati per Leggere in Italia: riflessioni, risultati e prospettive, incentrato sui benefici della lettura ad alta voce nello sviluppo del neonato. Fra gli ospiti Perri Klass, docente di Giornalismo e Pediatria all’Università di New York e direttrice del programma Reach out and Read, il Nati per Leggere americano da cui è partito il progetto in tutto il mondo.

BookBlog, giovani blogger dal Salone al web
Quest’anno i ragazzi raccontano in diretta sul web il loro Salone attraverso un blog. Una redazione giornalistica di studenti fra i 12 e i 18 anni lo anima dal Bookstock Village documentando ciò che accade intorno con rubriche, interviste, sondaggi e materiali multimediali. La redazione ha anche il compito di coinvolgere gli altri giovani. Fa da tutor alle classi in visita, che possono diventare blogger di passaggio a loro volta e lasciare le loro impressioni sulle diverse attività cui partecipano. Nel progetto sono coinvolti studenti dei licei Ariosto di Ferrara e Alfieri di Torino, e della scuola media Peyron-Fermi di Torino. BookBlog sarà attivo prima, durante e dopo l’apertura del Salone. È realizzato assieme alla web agency Ars Media, si sviluppa in collaborazione con la redazione di FuoriLegge (www.fuorilegge.org): ragazzi e ragazze che leggono, che non si accontentano di leggere e cercano nella lettura occasioni per incontrarsi, porre domande, trovare risposte, riconoscersi e sentirsi parte del mondo.

Bookstock Lab, i laboratori del Salone

Sono otto i laboratori che il Bookstock Village 2010 offre ai ragazzi di tutte le età, da soli o accompagnati dagli insegnanti, per creare, scoprire, sperimentare, vedere come nascono le cose e le idee o si trasformano in qualcosa da condividere con gli altri.
Per il Laboratorio Illustratori e Autori, Antonella Abbatiello insegna l’arte di maestri come Leo Lionni e Lele Luzzati; Alessandro Sanna interpreta Rodari e Munari; il poliedrico artista croato Svjetlan Junakovic interviene in prima persona con la propria maestria. C’è Emanuela Bussolati, illustratrice, ma anche autrice e curatrice di numerosi progetti editoriali, tra i più significativi degli ultimi vent’anni. E la Fondazione Mostra Sarmede propone un terzetto di illustratori di fama internazionale formati alla scuola di Stephan Zavrel: Brunella Baldi, Bimba Landman e Giovanni Manna.
Il Laboratorio d’Arte anche quest’anno è affidato interamente al Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea in collaborazione con Fondazione Merz e Modidi Blulab Udine. Un ricco programma di attività per le scuole, le famiglie e il pubblico in genere, tutto sul filo della memoria: Onda d’Urto, Ricordati di ricordare, Per non perdere il filo, Cantiere della memoria, Monumenti Rilucenti, In due sull’Arca.
Il Laboratorio Musei è curato dai servizi educativi dei quattro musei della Fondazione Torino Musei: Gam, Palazzo Madama, Mao e Borgo Medievale. Riflessioni ed elaborazioni creative sul tema della memoria, declinato secondo le caratteristiche di ogni museo. Tutti i giorni sono proposti appuntamenti per le scuole e le famiglie e un’animazione teatrale per tutti.
Il Laboratorio Nati per Leggere si tiene nell’omonimo spazio curato dalla Regione Piemonte, in collaborazione con le Biblioteche Civiche e Iter. Il laboratorio propone un programma di letture a cura del Centro di Cultura per l’Arte e la Creatività di Iter – Città di Torino: letture dall’India, il ricordo di Gianni Rodari a trent’anni dalla scomparsa e i titoli finalisti di Crescere con il libri, sezione del Premio nazionale Nati per leggere dedicata a il Bambino e la Città. Nello spazio anche incontri con autori che si sono dedicati alla produzione per i più piccoli: Altan, papà della Pimpa e di Kamillo Kromo, Stefania Vincenzi, Silvia Forzani, Gianni Tacconella, Biagio Bagini, Marcella Moia, Fabio Brugnolaro, Barbara Bianchi e AntonGionata Ferrari. E ancora letture in lingua straniera a cura del Goethe-Institut, tenerezze a ritmo di musica per tutte le mamme, i papà e i loro cuccioli.
Nel Laboratorio Cinema, realizzato assieme al Museo Nazionale del Cinema, si può costruire una camera oscura e capire come si crea un’immagine, oppure vedere il proprio ritratto in 3D attraverso i visori stereoscopici. Con Aiace e Sottodiciotto Filmfestival si segue il filo della memoria nei film e si torna al passato con eroine come Alice, Biancaneve, Cenerentola e la Sirenetta.
Nel Laboratorio Scienza si parla di biodiversità e della sua difesa. Si impara a creare un piccolo orto. Valentina e Angelo Petrosino ci spiegano come difendere l’ambiente e vivere in armonia con il pianeta. Giocando con i bambini, Franco Cosimo Panini Editore e il Wwf creano un libro con carta riciclata. Le immagini di sonde spaziali e telescopi presentate dal Museo di Astronomia e Planetario di Pino Torinese svelano l’universo, i suoi segreti e la sua storia millenaria. Attraverso il gioco di carte Memory il Festival della Scienza di Genova ci fa conoscere famosi scienziati e le loro scoperte e ci fa sperimentare la scienza nella vita quotidiana. Nel fine settimana Mus-e presenta la matematica impiegata nella poesia: bastano tre versi di 5-7-5 sillabe per fare un haiku, la mitica poesia breve giapponese.
Nel Laboratorio Scrittura si sperimenta assieme alla Scuola Holden la composizione in prosa o in versi e sui nuovi modi di scrivere di sé, tra originalità e omologazione. Tra sfida e divertimento, Comix propone una gara di anagrammi, acrostici, palindromi e altri giochi con la lingua italiana. Mus-e si dedica all’arte dell’India, Paese ospite del Salone. E la Scuola Buddies propone ai più piccoli occasioni per imparare l’inglese in modo divertente.
23° Edizione
TORINO, LINGOTTO FIERE, 13-17 MAGGIO 2010

INFORMAZIONI

SEDE FIERA Lingotto Fiere, via Nizza 280 – 10126 Torino

DATE Da giovedì 13 a lunedì 17 maggio 2010

ORARI Giovedì 13, domenica 16 e lunedì 17 maggio, dalle ore 10 alle ore 22
Venerdì 14 e sabato 15 maggio, dalle ore 10 alle ore 23
BIGLIETTI
Biglietto intero 8,00 euro
Biglietto ridotto 6,00 euro (ragazzi tra gli 11 e i 18 anni, studenti universitari, militari e visitatori oltre i 65 anni, Tessera C.r.a.l. -biglietti solo in prevendita presso la segreteria organizzativa-, Tessera Abbonamento Musei 2010, Tessera Torino + Piemonte Card, Carta Entusiasmo)
Biglietto ridotto professionali 5,00 euro (editori non espositori, scrittori, insegnanti, bibliotecari, librai, traduttori, docenti universitari e consulenti editoriali). Valido per 1 ingresso giornaliero.
Biglietto ridotto junior 2,50 euro (bambini tra i 3 e i 10 anni e alunni delle scuole materne ed elementari accompagnati dagli insegnanti)
Biglietto gratuito Disabili ed accompagnatore
Abbonamento Cinque giorni a 19,00 euro (valido per 1 ingresso giornaliero)
Abbonamento professionali Cinque giorni a 10,00 euro (editori non espositori, scrittori,insegnanti, bibliotecari, librai, traduttori, docenti universitari e consulenti editoriali) valido per 1 ingresso giornaliero
Speciali comitive (Oltre le 20 persone) 6 euro. Biglietti solo in prevendita presso la segreteria organizzativa
INSEGNANTI E PROFESSIONALI Il 17 maggio ingresso gratuito per insegnanti e professionali L’omaggio sarà valido per 1 ingresso giornaliero.
Gli insegnanti che accompagnano le classi hanno diritto all’ingresso gratuito.
STAMPA Hanno diritto all’accredito i giornalisti muniti di tessera dell’Ordine.

LOGISTICA
Area espositiva Padiglioni 1, 2, 3, 5 di Lingotto Fiere
Area internazionale Centro Congressi Lingotto
Biglietterie Piazzale lato via Nizza, piazzale lato Ferrovia
Reception professionali Padiglione 5, ingresso via Nizza 280
Reception insegnanti Padiglione 5, ingresso via Nizza 280
Reception area internazionale Centro Congressi Lingotto, piazzale lato via Nizza 280
Reception stampa Padiglione 1, ingresso via Nizza 294
Ufficio stampa Piano mezzanino della galleria visitatori

SITO INTERNET www.salonelibro.it
E-MAIL info@salonelibro.it

UFFICI ORGANIZZATORI Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura
www.fondazionelibro.it
via Santa Teresa 15, Torino
tel. +39 011 5184268 – fax +39 011 5612109

GL events Italia S.p.A.- Lingotto Fiere
www.lingottofiere.it
via Nizza 294, Torino
tel. +39 011 6644111 – fax +39 011 6646642

Biella Intraprendere S.p.A.
www.biellaintraprendere.it
via Santa Teresa 15, Torino
tel. +39 011 5069709 – fax +39 011 5633519

Bookstock Village: prenotazioni e servizi

Prenotazioni
Tutto il programma del Bookstock Village è consultabile sul sito www.salonelibro.it.
Classi. A partire da martedì 20 aprile gli insegnanti potranno prenotare i laboratori e gli incontri per le classi telefonando al numero 011 5184268 interno 954 per nidi, scuole dell’infanzia e scuole elementari e interno 956 per scuole medie inferiori e superiori. Già ora è attivo invece il servizio di prenotazione della visita libera al Salone.
Famiglie. Le famiglie potranno prenotare le attività direttamente al desk all’ingresso del Bookstock Village.

Servizi
Servizio guide. I ragazzi dell’Istituto Professionale Giulio, contraddistinti dalla t-shirt del Salone, accolgono le classi sul piazzale lato via Nizza e le guidano alla scoperta del Salone. Il servizio è a richiesta libera: non è necessario prenotare.
Nursery letteraria. Dentro il Laboratorio Autori. Il personale specializzato dell’Associazione Arca di Noè accoglie i bambini che desiderano seguire senza i genitori gli incontri e i laboratori programmati nel Bookstock village. Questi gli orari del servizio: giovedì 13, h. 16.30-22.00; venerdì 14, h. 16.30-22.00; sabato 15, h. 10.00-22.00; domenica 16, h. 10.00-22.00; lunedì 17, h. 16.30-22.00.
L’angolo della poppata. Angolo dove le mamme possono riposare, cambiare e allattare il proprio bambino. Lo spazio è a cura di Bambino Naturale e Luna di latte – Associazione di ostetriche.

Programma Incontri
Aggiornato al 9 aprile 2010

Giovedì 13 maggio

Ore 10.30
Arena Bookstock
9-12 anni La memoria dei numeri, date da non dimenticare: 1970
Diego e i diritti dei lavoratori
Incontro con Carlo Ghezzi, Flaminia Fioramonti
a cura di Sinnos e del Salone del libro
Conduce: Della Passarelli

1970: sono passati 40 anni da quando i diritti dei lavoratori sono stati riconosciuti in una legge dello Stato: lo Statuto dei lavoratori. Ma quanta storia e quale memoria stanno dietro a questa conquista? Un libro prova a spiegarlo a bambini e ragazzi.

Ore 10.30
Spazio Book
Da 11 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
Bambini nel bosco
Incontro con Beatrice Masini
a cura di Fanucci e Salone del libro
Conduce: Eros Miari

Un dopo bomba immaginario ma non troppo: il passato è distrutto, la memoria è stata rasa al suolo e il futuro sembra compromesso. Sarà un libro, con le sue storie a salvare i bambini dall’oblio. Una storia sul potere delle storie e della memoria.

Ore 10.30
Spazio Stock
Da 12 anni

Identità e memoria: la scoperta di se stessi attraverso la storia
Bernardo e l’angelo nero
Incontro con Fabrizio Silei
a cura di Salani

Bernardo non è un bravo balilla, non è un bravo fascista, non è il figlio che il padre – il podestà del paese – vorrebbe. Ma adesso Bernardo ha un segreto, qualcosa con cui potrà riscattarsi, qualcosa che sta per cambiare la sua vita e il suo modo di vedere le cose. Adesso Bernardo deve scegliere da che parte stare.

Ore 11.30
Arena Bookstock
Memoria, L’uso e l’abuso
Incontro con Gian Antonio Stella
a cura del Salone del libro

Gian Antonio Stella sta ripercorrendo per il Corriere della sera i luoghi topici della storia dell’Italia unita, per scoprire che cosa è rimasto e cosa si è perso nella memoria collettiva. Nel suo racconto, la memoria torna ad essere un’esperienza che tocca da vicino le ragioni di una convivenza civile, restituita alla sua consapevolezza

Ore 11.30
Spazio Book
6-9 anni Storie di un cortile buio
Incontro con Lia Levi
a cura di Il Castoro e Salone del libro

Quando cala la sera le luci delle finestre rallegrano il cortile e tengono compagnia, Quante storie si affacciano sul cortile buio, una per ogni finestra illuminata!

Ore 11.30
Spazio Stock
13-15 anni La memoria dei numeri, date da non dimenticare: 1789
La ragazza con le pistole
Incontro con Celia Rees
a cura di Salani e Salone del libro
Coordinano: Eros Miari e Caterina Ramonda

1789: una giovane aristocratica, intraprendente e ribelle, si trasforma in bandito e percorre le strade di Inghilterra e di Francia, sullo sfondo cruento della Rivoluzione Francese. Un affresco di storia vissuto attraverso l’opera di una grande scrittrice inglese, maestra del romanzo storico.

Ore 12.30
Spazio Book
Da 10 anni Ragazzi dei deserti: una straordinaria testimonianza.
Racconto per foto e parole
Incontro con Tiziana e Gianni Baldizzone
a cura di Gallucci editore
Ore 12.30
Spazio Stock
10-13 anni Morga – la maga del vento
“Il vento soffia, cambia le cose, anche le pietre diventano rose”
Incontro con Moony Witcher
a cura di Mondadori
Interviene: Giorgia Garberoglio

Ore 13
Arena Bookstock

Il peso della libertà, il tormento della scelta
Il grande inquisitore di Fëdor Dostoevskij
Incontro con Gherardo Colombo
a cura di Salani
Interviene: Serena Vitale

Ore 13.30
Spazio Book MUS-E
L’arte per l’integrazione a scuola
Progetto multiculturale europeo dedicato ai bambini per contrastare, attraverso esperienze artistiche, l’emarginazione e il disagio sociale nelle scuole.
a cura di Mus-e
Intervengono: Giovanna Cattaneo Incisa, Paola Monaci e Claudia Serra

Ore 13.30
Spazio Stock
8-10 anni La stanza delle ombre malvagie
Un thriller tutto da ridere
Incontro con Jerry Kramsky
a cura di Gallucci editore

Ore 14.00
Arena Bookstock Storie di sviluppo sostenibile: da Terra Madre a Impatto Zero
Incontro con Ermanno Olmi e Carlo Petrini
a cura del Salone del libro
Intervengono: Cristina Gabetti e Colin Beavan

Dagli Stati Uniti all’Europa, si rincorrono esperienze di cambiamenti radicali degli stili di vita e dei consumi, che mirano a ridurre drasticamente gli impatti ambientali. E Terra Madre lancia una nuova ipotesi di sviluppo. Accanto a Olmi e Petrini, l’americano Colin Beavan racconta un anno a “impatto zero”

Ore 14.30
Spazio Book Ma che bella differenza
La differenza umana spiegata ai bambini
Conferenza spettacolo di Marco Aime
con Giorgio Scaramuzzino
a cura di Teatro dell’Archivolto di Genova

Ore 16.00
Arena Bookstcok Quando la radio faceva gli italiani
Renzo Arbore in dialogo con Bruno Gambarotta
Un protagonista della stagione più creativa della radio
racconta gli italiani, tra parole e musica
a cura del Salone del libro

Ore 17.30
Spazio Book Service “Creativamente senz’alcool” a cura del Lions International Distretto 108 Ia2
Presenta: Francesco Ricagni

Ore 17.30
Spazio Stock Ma che bella differenza
La differenza umana spiegata ai bambini
Conferenza spettacolo, per insegnanti ed educatori, di Marco Aime con Giorgio Scaramuzzino
a cura di Teatro dell’Archivolto di Genova

Ore 18.30
Spazio Book
http://dito.areato.org
Un servizio on line per i genitori di bambini disabili.
a cura dell’Associazione Area onlus
Intervengono: Rossella Bo, Marcella Ercole, il Faber Teater, Margherita Oggero e Giovanna Recchi

Ore 18.30
Spazio Stock Conferimento a Rolando Picchioni, presidente della Fondazione per il libro, della Onorificenza Melvin Jones Fellow
a cura di Lions International Distretto 108 Ia1

Ore 19.00
Arena Bookstock La memoria vista di lato
La memoria che ci ha cresciuto
Incontro con Luca De Gennaro
a cura del Salone del libro
Coordina: Paolo Ferrari

Una serie di incontri sul palco con musicisti ed esperti musicali di fama nazionale ed internazionale che vengono a raccontare e proporci le canzoni che hanno cambiato loro la vita. Una chiacchiera più che salottiera, da tappeto, quando la musica era al centro della camera di ogni ragazzo e veniva condivisa con gli amici mescolata con i fatti della vita di ognuno

Ore 20.30
Arena Bookstock La memoria vista di lato
Incontro con Guillermo Mariotto
a cura del Salone del libro
Coordina: Michele Dalai

Venerdì 14 maggio

Ore 10.30
Arena Bookstock

La memoria vista di lato
La memoria di una sofferenza
Incontro con Pierluigi Baima Bollone
a cura del Salone del libro
Presenta: Michele Dalai
Coordina: Fabrizio Vespa

Un affascinante viaggio attraverso il più grande mistero dei nostri secoli: la Sacra Sindone

Ore 10.30
Spazio Book
12-14 anni La memoria dei numeri, date da non dimenticare: 1939-1943
Ausländer, sguardi stranieri dalla Germania
Incontro con Paul Dowswell
a cura di Feltrinelli e Salone del libro
Conduce: Eros Miari

1939-1943: è possibile per un ragazzo che vive nella Berlino inneggiante a Hitler sfuggire alla follia dell’ideologia nazista? Peter Doswell, scrittore inglese appassionato di divulgazione e narrazione storica, ce lo racconta nel grande affresco di Ausländer.

Ore 10.30
Spazio Stock
9-12 anni Memorie maestre
A scuola d’avventura: Salgari
Incontro con: Pierdomenico Baccalario
a cura del Salone del libro
Interviene: Pompeo Vagliani

E se un giorno Sandokan incontrasse Ulysses Moore? L’ipotesi è ardita, ma niente è inverosimile quando a raccontare Emilio Salgari, grande maestro di avventure, è un allievo che ha imparato bene la lezione.

Ore 11.30
Arena Bookstock
Da 13 anni La memoria dei numeri, date da non dimenticare: 1940-2009
La memoria rubata
Incontro con Lia Levi, Helga Schneider e Shlomo Venezia
Coordinano: Eros Miari e Gabriela Zucchini
a cura del Salone del libro

18 dicembre 2009, l’insegna in ferro battuto con la scritta “Arbeit macht frei” che campeggia all’ingresso del campo di Auschwitz, costruita e montata dagli stessi prigionieri del campo nel 1940, è stata rubata. Tre protagonisti di quegli anni raccontano ai ragazzi perché non dobbiamo lasciarci rubare la memoria.

Ore 11.30
Spazio Book
8-10 anni C’era una volta… in India
La principessa, la scimmia e l’elefante
Incontro con Antonio Franchini
a cura di Gallucci e Salone del libro

C’è un India magica, fatta di maharajah e di principesse, di splendidi palazzi e giardini rigogliosi, di elefanti e di scimmie. Forse non è l’India vera, ma è quella che ci piace sentirci raccontare.

Ore 11.30
Spazio Stock
8-10 anni

L’alfabeto del cambiamento
Incontro con Vittoria Negro
a cura di Aìsara e Tuttestorie

I pensieri si possono perdere, ma se centonovantadue bambini e sette illustratori si mettono insieme a scrivere e disegnare il cambiamento, i pensieri si fissano e diventano memoria.

Ore 12.30
Arena Bookstock
7-11 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
Il giro del tempo in quaranta (e più) libri
Incontro con Mary Pope Osborne
a cura di Piemme Junior e Salone del libro
Conduce: Caterina Ramonda

Dai dinosauri ai giorni nostri, dall’Amazzonia fino allo spazio celeste: lo spazio e il tempo non conoscono confini per i creatori della serie La magica casa sull’albero, scritta da Mary Pope Osborne. Grazie a loro, conoscere la storia del mondo attraverso le storie è una magia che tutti possono realizzare.

Ore 12.30
Spazio Book Le gaie scene di Cossano Canavese
Presentazione
a cura della scuola primaria e del Comune
Intervengono: i ragazzi della scuola

Ore 12.30
Spazio Stock
Università e ricerca
Nuovi modelli per sostenere l’istruzione universitaria
a cura del Programma Allievi, Collegio Carlo Alberto
Intervengono: Pietro Garibaldi, Igor Pruenster e Filippo Taddei

Ore 13.30
Spazio Book
Da 10 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
La memoria della scienza: le galline dietro di noi
Incontro con Telmo Pievani
a cura di Editoriale Scienza e Salone del libro

Quanta memoria contiene la testa di uno scienziato? Talmente tanta da scappar fuori e diventare racconto. È quanto succede a Telmo Pievani che l’evoluzione dell’uomo, oltre a studiarla, vuole raccontarla, per farci sapere Perché siamo parenti delle galline. E non dite «Coccodè, io lo sapevo!»

Ore 13.30
Spazio Stock
Da 10 anni La memoria dei numeri, date da non dimenticare: 1915
Cyboria. Inseguendo la città perfetta, misteri e seduzioni dietro un nuovo fantasy futurista
Incontro con Pierdomenico Baccalario
a cura di De Agostini e Salone del libro

Cosa c’entra Otto, un ragazzino dei giorni nostri, decisamente introverso e vittima dei compagni un po’ bulli, con il Futurismo? Per scoprirlo dovete seguirlo fino a Cyboria, la città nuova. Pierdomenico Baccalario vi farà da guida.

Ore 14.00
Arena Boostock

La memoria e i miracoli della mente: giochi, test, strategie
Spiegati dall’uomo con più memoria al mondo
Incontro con Gianni Golfera
a cura di Sperling & Kupfer e Salone del libro

Non ancora quarantenne, Golfera si è costruito una solida notorietà al di qua e al di là dell’Atlantico per la stupefacente efficacia delle sue tecniche mnemoniche, delle quali dà pratica dimostrazione nel corso delle sue performances dal vivo.

Ore 14.30
Spazio Book
7-12 anni Sotto l’albero dei limoni
Storie di gatti fra gossip, scoop, intrecci, diffidenze e fatti
Incontro con Pier Luigi Coda
a cura di Edizioni Gorée

Ore 14.30
Spazio Stock
Da 11 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
Ti ricordi il calcio? Da Garrincha a Totti, racconti e memorie del pallone
Incontro con Carlo Carzan a cura di Sinnos e del Salone del libro Interviene: Darwin Pastorin

Nel 2030, dopo che il calcio è stato dichiarato illegale, un giornalista e un ragazzo disposto a infrangere la legge, uniscono le loro forze per riportare in vita il gioco più bello del mondo… ma ne vale veramente la pena?

Ore 15.00
Arena Bookstock
La memoria vista di lato
La memoria della paura
Incontro con Dario Argento e Massimo Carlotto
a cura del Salone del libro
Coordina: Boosta

Il terrore e la paura , una volta incrociati, non si cancellano più dal nostro cervello; una passeggiata sul terreno spaventoso dell’horror e del noir

Ore 15.30
Spazio Book Scuola & Volontariato
Progetti ed esperienze di volontariato giovanile
a cura del Forum Interregionale Permanente del Volontariato Piemonte e Valle d’Aosta
Intervengono: gli studenti volontari del Piemonte

Ore 16.00
Arena Bookstock “Giallo” naturale con vampiri
Dall’osservazione della natura al romanzo: il popolare etologo ha scritto un”giallo” in cui due ricercatori si imbattono in uno strano caso
Incontro con Danilo Mainardi.
a cura del Salone del libro

Ore 16.30
Spazio Book Giornalista di periferia
Incontro con Pasquale Golia
a cura di Edizioni la rondine
Interviene: Maddalena Oliva

Ore 17.00
Arena Bookstock

Il mondo di Toy Story
Amicizia, azione e tanto humor
a cura di Disney

Chi non si ricorda di Buzz Lightyear? Bene, la storia dei giocattoli è tornata, con nuovi personaggi e nuove avventure destinate a restare bene ancorate nella nostra memoria.

Ore 17.30
Spazio Book
Memorie maestre
Leo e Lele, l’illustrazione animata
Incontro con Antonella Abbatiello, Rosellina Archinto, Carla Rezza Gianini, Carlo Gallucci
a cura di Babalibri, Gallucci e Salone del libro

Leo Lionni e Lele Luzzati, due grandi artisti capaci di interpretare la sensibilità infantile e darle la dignità della grande arte, tanto attraverso l’illustrazione che il cinema d’animazione. La pubblicazione in dvd di alcune delle loro opere di animazione ci offre l’opportunità per rendere omaggio al loro genio e alla loro anima.

Ore 17.30
Spazio Stock Roberto Garavini. I miei anni Quaranta.
Torino tra fascismo e Seconda guerra mondiale
a cura di Stylos Editrice
Intervengono: Marina Jarre, Mariarosa Masoero e Vera Salomon Garavini
Coordina: Sabrina Brunodet

Ore 18.00
Arena Bookstock Il pane di ieri
Incontro con Padre Enzo Bianchi
a cura del Salone del libro
Presenta: Rolando Picchioni

Ore 18.30
Spazio Stock “Cultura in Braille”
Presentazione del volume “Appunti di storia dell’arte” Incontro con Ilario Cuoghi a cura del Lions Internationa Distretto 108 Ia2
Presenta: Giuseppe Sciortino.

Ore 19.00
Arena Bookstock
La memoria vista di lato
La memoria del rock
Incontro con Red Ronnie e Franco Mussida
a cura del Salone del libro
Coordina: Boosta

Uno dei più informati ed appassionati collezionisti della storia del rock,insieme ad un protagonista della storia del rock, ci guidano attraverso la letteratura di una musica che ha rivoluzionato un secolo intero, guerre incluse

Ore 21.30
Arena Bookstock

La memoria vista di lato
La memoria che ci ha cresciuto
Incontro con Manuel Agnelli
Coordina: Paolo Ferrari
a cura del Salone del libro

Una serie di incontri sul palco con musicisti ed esperti musicali di fama nazionale ed internazionale che vengono a raccontare e proporci le canzoni che hanno cambiato loro la vita. Una chiacchiera più che salottiera, da tappeto, quando la musica era al centro della camera di ogni ragazzo e veniva condivisa con gli amici mescolata con i fatti della vita di ognuno

Sabato 15 maggio

Ore 10.30
Arena Bookstock
Io mi ricordo
Il Novecento raccontato in video da chi è nato prima del 1940
a cura di Giulio Einaudi editore e Memoro-La banca della memoria
Intervengono: Lorenzo Fenoglio, Luca Novarino, Valentina Vaio

Una “storia emotiva” del secolo scorso, ora documentata da un libro + dvd, con una particolare valenza pedagogica. Molti ragazzi hanno raccolto i racconti orali degli anziani in video, costituendo una grande banca on-line di interviste che documentano le mutazioni antropologiche del Novecento italiano

Ore 10.30
Spazio Book
11 anni Il bambino della spiaggia
Viaggio nel mondo della scuola in Africa
Incontro con Emiliano Sbaraglia
a cura di Fanucci
Interviene: Andrea Bajani

Ore 10.30
Spazio Stock
Da 9 anni “Campanellino, un principe coraggioso”
Un sogno per Martina, una storia d’amore e di speranza
Incontro con: Roberta Bombini, Ugo Nespolo, Clara Maria Parodi e Antonella Saracco
a cura di Araba Fenice Edizioni
Interviene: Paola Fiorini

Ore 11.30
Arena Bookstock
Scrivere poesie.
Incontro con Giorgio Conte, Paola Mastrocola e Vivian Lamarque
a cura del Salone del libro
Coordina: Giovanni Tesio

Come nasce una poesia? Quali tecniche richiede? Quali sono gli errori da evitare? Che rapporto c’è tra parole e musica? Due tra le più apprezzate scrittrici d’oggi parlano della loro esperienza ed improvvisano una sorta di laboratorio informale in compagnia di un cantautore.

Ore 11.30
Spazio Book
Da 14 anni La nostra prima volta
Il sesso spiegato ai giovani con un romanzo
Incontro con Sabrina Rondinelli
a cura di Edizioni EL, Einaudi Ragazzi, Emme Edizioni

Ore 12.30
Arena Bookstock La memoria vista di lato
La memoria delle parole cantate
Incontro con Maurizio Costanzo
Interviene Roberto Trinci
a cura del Salone del libro
Coordina: Boosta

Una passeggiata tra ricordi e analisi del testo, delle canzoni di Sanremo, l’evoluzione del linguaggio della scrittura pop dal secolo scorso ad oggi. Insieme ad un grande giornalista ed autore, intervistato da un publisher, colui che dalle canzoni cerca quel passaggio che le renda indelebili dalla memoria.

Ore 12.30
Spazio Book
8-14 anni Figli del Futuro
“Indaco e violetto” e “Flic, buffone millenario”
Presentazione dei libri di Attilio Cardellino e Elisabetta Mastrocola
a cura di Le Brumaie Editore
Letture di Mario Brusa

Ore 12.30
Spazio Stock La strada
Presentazione del volume di poesie e filastrocche
a cura di Il Capitello
Intervengono: Fabrizio Dassano, Mario Dino, Marta Lembo, Gogliardo Palazzi, Luciana Pasino, Vanna Piardi, Pompeo Vagliani

Ore 13.30
Arena Bookstock Piano B 4.0. Come recuperare un pianeta sotto stress
Incontro con Lester R. Brown
a cura di Edizioni Ambiente e Salone del libro
Interviene: Loretta Napoleoni

Ore 13.30
Spazio Stock
3-7 anni Le MontaSmonta®, il libro-gioco unico al mondo
Le Fiabe di Color The World 2010
Incontro con Chiara Paolin
a cura di INKONTHESKY

Ore 14.30
Arena Bookstock
La memoria vista di lato
La memoria delle cose
Incontro con Massimo Picozzi
a cura del Salone del libro
Coordina: Fabrizio Vespa

Un percorso affascinante nella medicina forense che ha trasformato il concetto di noir. La capacità di raccontare e svelare degli oggetti inanimati, da Scerbanenco a C.S.I.

Ore 14.30
Spazio Book
Last Minute Market
La banalità del bene ed altre storie
Incontro con Andrea Segré
a cura di Pendragon

Trasformare lo spreco in risorsa, il preside della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna racconta come è nato e come funziona il Last Minute Market, che recupera e distribuisce a chi a ne ha bisogno ciò che è ancora utile ma rischia di essere buttato.

Ore 14.30
Spazio Stock L’eva d’or, il tesoro del druido
Letture e decorazioni dalle pagine di un libro
a cura di Neos
Intervengono: Giorgina Altieri, Giovanna Cattaneo, Linda Dipasquale, Paola Perletto e Slvia Ramasso

Ore 15.30
Arena Bookstock
Da 10 anni

Storie a memoria, la memoria delle storie
La memoria della scienza: le stelle sopra di noi
Incontro con Margherita Hack e Federico Taddia
a cura di Editoriale scienza e Salone del libro

La scienza non si impara a memoria, ma diventa memoria quando a raccontarla sono scienziati come Margherita Hack, capace di condurci in maniera appassionata alla scoperta di curiosità e meraviglie che riguardano la volta celeste e di raccontarci Perché le stelle non ci cadono in testa.

Ore 15.30
Spazio Book
Iran la resa dei conti
Presentazione del libro di Antonello Sacchetti
a cura di Infinito Edizioni
Intervengono: Riccardo Noury e Farian Sabahi

Dal cilindro di Ciro ad oggi, un viaggio nei diritti umani, il caso Iran

Ore 15.30
Spazio Stock
Dal Book al Booktrailer: dalle parole alle immagini
Proiezione dei booktrailer realizzati da giovani under 25 durante il workshop sui nuovi linguaggi.
a cura del Circolo dei Lettori e Annarita Briganti, in collaborazione con il Laboratorio Multimediale G. Quazza
Intervengono: Fabio Geda, Lucia Moisio, Alessandra Montrucchio, Giacomo Mosconi, Emiliano Poddi e Andrea Tomaselli

Ore 16.30
Spazio Book
Valentina, omaggio e ricordo di Guido Crepax
Biografia di un personaggio e Trilogia di Baba
Incontro con Antonio Crepax e Luca Raffaelli
a cura di Magazzini Salani

Ore 16.30
Spazio Stock
Cosa mangiano i ragazzi
Incontro con i giovani Holden
a cura di Blu Edizioni, in collaborazione con Scuola Holden
Interviene: Fabio Geda

Ore 17.00
Arena Bookstock
“Coppia aperta”
Programma in diretta su Radio2
Condotto da Boosta e Benedetta Mazzini
a cura di Radio2

Ore 17.30
Spazio Book
Da 5 anni C’era una volta… in India
Alessandro nella giungla
Incontro con Alessandro Sanna e Eros Miari
a cura del Salone del libro

Prendete Il libro della giungla, quello di Kipling, prendete carta, forbici, pennelli e pennarelli, e preparatevi a costruire, insieme ad Alessandro Sanna, una sarabanda di animali sorprendenti, figure colorate e sculture di carta che riempiranno la giungla di Kipling e molte altre giungle: anche la vostra.

Ore 17.30
Spazio Stock Proposte editoriali romene per ragazzi
a cura dell’istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia

Ore 18.00
Arena Bookstock

Presentazione del libro Emmaus
Incontro con Alessandro Baricco e Massimo Gramellini
a cura del Salone del libro

Il nuovo libro di Baricco è un romanzo di formazione che ha per protagonista un gruppo di adolescenti degli anni ’70. L’autore discute con Gramellini delle vistose mutazioni di costume e di linguaggi che ci separano da quell’epoca.

Ore 18.30
Spazio Book Dreams for teens presenta DREAMSmagazine
Web magazine creato dai giovani per i giovani e lancia la prima edizione di DREAMScontest
a cura di Dreams for Teens
Intervengono: Ylenia Cafaro, Francesca Chiappero, Sara Pennini e Francesco Sparacino

Ore 18.30
Spazio Stock Disturbi dell’apprendimento e nuove alleanze educative. L’intervento pedagogico.
a cura dell’Associazione Nazionale Pedagogisti- sede Piemonte
Intervengono: Francesco de Sanctis, Gianfranco De Lorenzo e
Luisa Piarulli

Ore 19.30
Arena Bookstock Libera scienza in libero stato
Incontro con: Margherita Hack
a cura di Rizzoli

Ore 20.30
Arena Bookstock La memoria vista di lato
La memoria distrutta
Incontro con Carlo Lucarelli
a cura del Salone del libro
Coordina: Boosta

Attraverso i funesti e appassionanti momenti di biblioclastia nell’arco dei secoli un percorso che racconta, alla luce del fuoco dei roghi, la nostra storia

Ore 21.30
Arena Bookstock

La memoria vista di lato
La memoria che ci ha cresciuto
Incontro con Francesco dei Baustelle
a cura del Salone del libro
Coordina: Paolo Ferrari

Una serie di incontri sul palco con musicisti ed esperti musicali di fama nazionale ed internazionale che vengono a raccontare e proporci le canzoni che hanno cambiato loro la vita. Una chiacchiera più che salottiera, da tappeto, quando la musica era al centro della camera di ogni ragazzo e veniva condivisa con gli amici mescolata con i fatti della vita di ognuno

Domenica 16 maggio

Ore 10.30
Arena Bookstock La memoria vista di lato
La memoria della televisione
Conversazione di Paolo Bonolis
a cura del Salone del libro

Un personaggio amato, sensibile e capace di trasmettere con passione il proprio amore e la propria conoscenza di una delle più grandi rivoluzioni culturali del secolo scorso.

Ore 10.30
Spazio Book Il paese gotico delle meraviglie: il Cinema di Tim Burton
Incontro con Simone Spladori
a cura di Le mani editore

Ore 10.30
Spazio Stock Il Bullismo (non) esiste?
Educare: un mestiere possibile
Incontro con Paola Damiani, Luisa Piarulli e Mario Pollo
a cura di Edizioni la rondine e l’ ANPE

Ore 11.30
Arena Bookstock Storie a memoria, la memoria delle storie
Memorie immaginate: il fantasy come costruzione di mondi
Incontro con Francesco Barbi, Francesco Dimitri,Francesco Falconi e Elisa Rosso
a cura di B. C. Dalai Editore,Edizioni Ambiente, Piemme Freeway, Salani e Salone del libro
Coordina: Luca Azzolini

Come fa l’immaginario a costruire mondi e diventare memoria? Cinque autori italiani, giovani costruttori di mondi, ce lo raccontano

Ore 11.30
Spazio Book “Gaia e Teo salvano il mondo”
Un fumetto videogioco per gli ECO-esperti di domani
Incontro con Katia Bernacci e Roberto Melle
a cura di Accademia Vis Vitalis associazione

Ore 11.30
Spazio Stock
Da 5 anni La memoria dei numeri, date da non dimenticare: 2009
Una casa per L’Aquila
Incontro con Alessandro Sanna
a cura di Salone del libro e Corraini editore

6 aprile 2009: il terremoto a L’Aquila, la vita trema. Perché la vita ricominci davvero, insieme alle case vere, altre case devono crescere, come quelle che un grande illustratore italiano ha costruito. Perché non costruirne altre insieme a lui?

Ore 12.30
Spazio Book Il rispetto: conferenza per rimuovere il disagio
e promuovere l’agio
a cura del Lions International Distretto 108 Ia1.
Intervengono: I ragazzi delle Scuole Superiori
Coordina: Pier Giacomo Genta

Ore 12.30
Spazio Stock

Il Tappeto Volante.
L’esperienza dell’arte contemporanea nel quartiere San Salvario.
a cura di Ananke editore e Scuola dell’infanzia Bay
Intervengono: Michele D’Ottavio, Don Pietro Gallo, Marica Marcellino, Gabriele Mossano, Anna Pironti, Detta Peirolo, Franca Saraco e Paola Zanini

Ore 13.00
Arena Bookstock La memoria vista di lato
La memoria della radio
Incontro con Linus
a cura del Salone del libro
Coordina: Boosta

Il filo rosso di un’intera Nazione, l’ascolto attento alle origini e quello distratto di oggi. Il significato del primo mezzo che ha riunito davanti ad un altoparlante generazioni intere e diverse per provenienza sociale, ambizioni e percorso

Ore 13.30
Spazio Stock
Da 5 anni Memorie maestre
Quando Rodari fa rima con Munari
Incontro con: Alessandro Sanna
A cura del Salone del libro

Gianni scriveva e Bruno illustrava: sui loro libri sono cresciute generazioni di lettori. Oggi Alessandro Sanna, artista di leggerezza munariana, si confronta con Gianni Rodari, illustrandolo, ma… a modo suo.

Ora 14.00
Arena Bookstock
Memorie maestre
Il ritorno di Pinocchio
Incontro con Silvano Agosti
a cura di Salani e Salone del libro

Pinocchio è tornato? Impossibile! E invece niente è impossibile con Silvano Agosti, che nelle suggestioni date dal personaggio su cui si è costruita la memoria letteraria degli italiani, trova una chiave per leggere il nostro tempo.

Ore 14.30
Spazio Book Geronimo Stilton incontra tutti i suoi lettori
Incontro con Geronimo Stilton
a cura di Edizioni Piemme

Ore 14.30
Spazio Stock Giacomo, Scaglia e il brivido in piscina
Giacomo e Scaglia sono inseparabili, la loro amicizia è così forte che Giacomo supererà la sua paura per l’acqua.
Incontro con Daniela Barbato
a cura di Adnav edizioni
Intervengono: Maria Adele Garavaglia e Ilaria Urbinati

Ore 15.00
Arena Bookstock
La memoria della montagna
Incontro con Mauro Corona e Erri De Luca
a cura del Salone del libro

Legati dalla comune passione per la montagna, Corona e De Luca vedono nella montagna un formidabile serbatoio di storie in cui il senso delle radici e delle tradizioni acquista una particolare rilevanza, in opposizione a una falsa modernità che crede di poter fare a meno dei valori più solidi di una civiltà.

Ore 15.30
Spazio Book
Pane e bugie
La verità su ciò che mangiamo: pregiudizi, interessi, miti e paure
Incontro con Dario Bressanini
a cura di Chiarelettere

Ore 15.30
Spazio Stock
Da 5 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
Il circo di Svjetlan
Incontro con Svjetlan Junakovic
a cura del Salone del libro

Il mondo di Svjetlan Junakovic – grande illustratore e pittore croato – è un circo colorato, ricco di figure a volte comiche, a volte tristi. Perché, allora, non giocare al circo insieme a Svjetlan?

Ore 16.30
Spazio Book
Da 5 anni Memorie maestre
A giocare con Rodari
Incontro con Bombo, Bruno Tognolini e Eros Miari
a cura del Salone del libro

Siamo tutti figli di Gianni Rodari? Lo chiediamo a Bruno Tognolini e Bombo che non ci rispondono a parole, ma con le loro rime, figlie anch’esse del favoloso Gianni. Un po’ recital, un po’ gioco da giocare insieme: grandi e bambini.

Ore 17.00
Arena Bookstock “Coppia aperta”
Programma in diretta su Radio2
Condotto da Boosta e Benedetta Mazzini
a cura di Radio2

Ore 17.30
Spazio Book Tutto l’amore in un bicchiere rotto
Un caso letterario grazie al passaparola su Facebook
a cura di Editrice Zona
Intervengono: Beppe Braida, Ornella Gaido e Francesco Signor

Ore 17.30
Spazio Stock Sudafrica in bianco e nero
Presentazione del libro di Marco Buemi
a cura di Infinito edizioni
Con l’autore intervengono Liana Mistretta e Massimiliano Monnanni

Ore 18.30
Spazio Book
Memorie maestre
Lo schermo a parole, anche per gli junior
Incontro con Morando Morandini, Luisa Morandini
a cura di Gallucci e Salone del libro

Da una vita, Morando Morandini e sua figlia Luisa raccontano il cinema. Adesso raccontano anche il cinema Junior,nel Dizionario del cinema junior: lui trasforma lo schermo in parole, lei in strepitosi cinequiz e in accattivanti monografie sui personaggi più amati dai giovani cinefili.

Ore 18.30
Spazio Stock

Svjetlan, l’illustratore maestro
Incontro con Svjetlan Junakovic
Conduce: Claudia Sonego
a cura di Salone del libro

Può un illustratore diventare maestro? Può, quando si mette al servizio dei giovani illustratori per raccontare, spiegare, illustrare il suo mondo.

Ore 20.30
Arena Bookstock
La memoria vista di lato
La memoria che ci ha cresciuto
Incontro con Samuel dei Subsonica
a cura del Salone del libro
Coordina: Paolo Ferrari

Una serie di incontri sul palco con musicisti ed esperti musicali di fama nazionale ed internazionale che vengono a raccontare e proporci le canzoni che hanno cambiato loro la vita. Una chiacchiera più che salottiera, da tappeto, quando la musica era al centro della camera di ogni ragazzo e veniva condivisa con gli amici mescolata con i fatti della vita di ognuno

Lunedì 17 maggio

Ore 10.30
Arena Bookstock Cerimonia di premiazione del Premio Letterario Il Battello a Vapore e del concorso di narrativa per le scuole ” Sfogliare la Natura”.
a cura di Battello a Vapore – Piemme juniro

In occasione della Fiera del Libro di Torino Le Edizioni PIEMME annunciano i vincitori del Premio Letterario “Il battello a Vapore”, dedicato a romanzi inediti per ragazzi, e le tre classi della scuola primaria vincitrici del concorso Sfogliare la Natura, dedicato al tema dell’ecologia e del rispetto per l’ambiente

Ore 10.30
Spazio Book
Da 8 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
I mirabolanti viaggi di Nicky Stoppino
Incontro con Luigi Dal Cin
a cura di Kite edizioni e Salone del libro

44 non sono soltanto i gatti, ma anche i siti italiani che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità. Un viaggio nella memoria storica, culturale e ambientale del nostro Paese, in compagnia di un simpatico e intraprendente investigatore privato.

Ore 10.30
Spazio Stock
Da 7 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
Foglie e alfabeti: i Piccoli musei sentimentali
Incontro con: Antonio Catalano
a cura di Artebambini e Salone del libro
Conduce: Eros Miari

Se una foglia è caduta a Vinci il 15 aprile 1452, si ricorderà del suo illustre concittadino nato mentre lei cadeva? I Piccoli musei sentimentali di Antonio Catalano non aiutano la memoria a trovare le riposte, ma a porsi le domande, specie quelle impossibili.

Ore 11.30
Spazio Book
10-12 anni I ragazzi delle barricate
Incontro con Daniela Morelli
a cura di Mondadori

E’ il 1848, la terza delle cinque giornate di Milano: le vicende e i sogni di tre giovani orfani si intrecciano, in una città che si prepara all’insurrezione

Ore 11.30
Spazio Stock
Dagli 8 anni Una Partigiana di nome Tina
Incontro con Anselmo Roveda
Conduce: Anna Parola
a cura di Coccole e Caccole

La storia della vita vera di Tina Anselmi – prima partigiana e poi donna impegnata in politica – raccontata come fosse un romanzo.

Ore 12.00
Arena Bookstock

Storie di ragazzi e di ragazze
Incontro con Pupi Avati
a cura del Salone del libro e AIACE Torino
Coordina: Massimo Quaglia

Il cinema di Pupi Avati racconta i sentimenti e le emozioni di persone apparentemente “qualunque”, che racchiudono invece in sé grandi sogni e aspirazioni, passioni, ricordi e memorie che entrano a far parte di un tessuto affettivo e cinematografico avvolgente e familiare. Il regista ripercorrerà alcune tappe del proprio percorso artistico soffermandosi in particolare sulle sue opere incentrate sull’universo giovanile

Ore 12.30
Spazio Book
Storie a memoria, la memoria delle storie
Rime di rabbia
Incontro con Bruno Tognolini
a cura di Salani e Salone del libro
Conduce: Eros Miari

Si potranno imparare a memoria le rime un po’ arrabbiate scritte da Bruno Tognolini? E chi le impara, sarà più arrabbiato o meno arrabbiato? E come si farà, dopo, a fare pace?

Ore 12.30
Spazio Stock
7-11 anni A dog city con Milki
L’avventura di quattro gatti tra diciotto milioni di cani.
Presentazione dei primi due volumi di MILKI, Dog City e Bulli e pupe
Incontro con Lorenzo Chiavini e Giuseppe Zironi
a cura di B.C.Dalai editore

Ore 13.30
Spazio Book
Da 12 anni
La memoria dei numeri, date da non dimenticare: 1820
Senza nulla in cambio
Incontro con Anna Lavatelli e Anna Vivarelli
a cura di San Paolo edizioni e Salone del libro

1820, il Risorgimento italiano sullo sfondo, due fratelli che si ritrovano, l’Italia da costruire, insieme alle proprie esistenze. Una coppia ormai consolidata di autrici nuovamente alle prese col romanzo di ambientazione storica.

Ore 13.30
Spazio Stock
8-11 anni Storie a memoria, la memoria delle storie
Urbuq. Bestiario portatile per giovani lettori
Incontro con Andrea Sottile
a cura di Rizzoli e Salone del libro
Conduce: Caterina Ramonda

Il bestiario di Andrea Sottile non è come te lo aspetti: qui la memoria prima immagina e poi conserva. L’urbuk, infatti, come le muffarde e lo zunz, prima di ricordarli ci tocca immaginarli: Andrea l’ha fatto per noi. Che ne abbia inventati
degli altri?

Ore 14.00
Arena Bookstock

I segreti comici di Baz 2.0
Incontro con Marco Bazzoni
a cura di Comix Master Panini
Presenta: Andrea Delmonte

Lezione teorico-pratica con Marco Bazzoni, in arte BAZ. Il comico di Colorado Cafè racconta come si inventa un personaggio comico, come si scrive un testo per il teatro, per la radio e per la televisione

Ore 14.30
Spazio Stock Quelli che…Adesso basta
Perché e soprattutto come: mollare tutto, licenziarsi, partire o semplicemente… cambiare vita
Incontro con Simone Perotti
a cura di Chiarelettere, Salani e Vallardi
Intervengono: Riccardo Caserini, Roberto D’Incau e Rosa Tessa

Ore 15
Arena Bookstock
Cerimonia di premiazione vincitori
I edizione Premio nazionale Nati per Leggere
a cura del Coordinamento nazionale Nati per Leggere e Salone del libro

Ore 15.30
Spazio Book Il mestiere dell’insegnante.
Le buone pratiche nella didattica, nella relazione, nell’innovazione e
nell’apprendimento…
a cura de “La Casa degli Insegnanti”
Intervengono: Rino Coppola, Patrizia Laiolo, Donatella Merlo, Sugata Mitra e Alberto Pian
Coordinano: D.Demo, Marco Masuelli, Claudia Testa e Maddalena Zan

Ore 15.30
Spazio Stock Ricordi di scuola.
La scuola è nostro patrimonio: un progetto europeo per valorizzare la storia e i materiali delle scuole torinesi
a cura della Città di Torino
Intervengono:Marina Bertiglia , Daniele Jalla, Francesca Pizzigoni e Pompeo Vagliani

Ore 17.00
Arena Bookstock Proclamazione del vincitore della prima edizione del Premio Salone Internazionale del Libro di Torino
a cura del Salone del libro

Ore 18.00
Arena Bookstock Conferenza stampa di chiusura della XXIII edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino

Ore 19.30
Arena Bookstock Presentazione degli Mtv-day
a cura di Mtv, Salone del libro e Torino capitale europea dei giovani

Ore 20.30
Arena Bookstock

La memoria vista di lato
La memoria che ci ha cresciuto
Incontro/serata musicale
a cura del Salone del libro
Coordina: Paolo Ferrari

Una serie di incontri sul palco con 5 musicisti di fama nazionale ed internazionale che vengono a raccontare e proporci le canzoni che hanno cambiato loro la vita. Una chiacchiera più che salottiera, da tappeto, quando la musica era al centro della camera di ogni ragazzo e veniva condivisa con gli amici mescolata con i fatti della vita di ognuno

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.