> > Salute: 4 atlete alle donne, 'con 150 minuti di sport a settimana -30% m...

Salute: 4 atlete alle donne, 'con 150 minuti di sport a settimana -30% mortalità'

featured 1677314

Milano, 30 nov. (Adnkronos Salute) - Esercizio fisico elisir di lunga vita per le donne di ogni età, ma soprattutto dopo i 65 anni, quando 150 minuti di movimento a settimana - 2 ore e mezza - riducono del 30% la mortalità per tutte le cause. E' il messaggio lanciato da quattro vi...

Milano, 30 nov.

(Adnkronos Salute) – Esercizio fisico elisir di lunga vita per le donne di ogni età, ma soprattutto dopo i 65 anni, quando 150 minuti di movimento a settimana – 2 ore e mezza – riducono del 30% la mortalità per tutte le cause. E' il messaggio lanciato da quattro vip dello sport 'in rosa', testimonial d'eccezione della Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg) per lanciare un appello 'dalle donne alle donne'. Sono le campionesse olimpiche Manuela Di Centa, sciatrice fondista, Elisa di Francisca, schermitrice, Antonella Palmisano, marciatrice, e Silvia Salis, tiratrice del martello e vicepresidente vicario del Coni, il Comitato olimpico nazionale italiano, ospiti speciali della tavola rotonda che ha aperto il 67esimo Congresso nazionale Sigg in programma a Roma da oggi al 3 dicembre.

 

"Una over 65 su tre si muove meno dei 150 minuti a settimana raccomandati, e una su cinque non fa esercizio neppure per 30 minuti a settimana – spiega il presidente Sigg Francesco Landi, della Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs di Roma – Le over 75 hanno il 30% di probabilità in meno di essere attive rispetto ai coetanei maschi", aggiunge, sottolineando che "fra le donne è più diffusa l'idea di non essere 'tipi sportivi' – il doppio rispetto a quanto accada tra gli uomini – e questo frena molte dall'impegnarsi nell'esercizio fisico, con un gap fra i due sessi che aumenta con il passare degli anni.

Nelle più anziane, poi, ci sono anche ostacoli pratici: molte over 65 si occupano di nipoti o altri familiari, metà di loro ha appena 4 ore di tempo libero a settimana, ovvero non più di 35 minuti al giorno per sé. Pensare a programmi di esercizio fisico su misura per la terza e quarta età, ma anche a sostenere le donne più anziane perché possano avere tempo da dedicare a un'attività motoria, è un investimento fondamentale per la loro salute", rimarca Landi. 

Le discipline in cui misurarsi anche a livello amatoriale sono tante e per tutti i gusti e le età, evidenziano i geriatri.

"Scegliere uno sport e praticarlo significa allungarsi la vita – assicura il presidente Sigg – Qualche tempo fa il Copenhagen City Heart Study, che ha seguito oltre 8.500 uomini e donne per 25 anni, ha dimostrato che giocare a tennis, per esempio, allunga la vita di poco meno di 10 anni; andare in bicicletta di quasi 4, nuotare o correre di oltre 3. Si tratta di optare per l'attività più adatta a se stesse e a ogni età si può trovare quella giusta o declinare il proprio sport preferito in base alle proprie caratteristiche e al grado di forma fisica".