Sindrome da depressione autunnale, cos'è e come si affronta
Sindrome da depressione autunnale, cos’è e come si affronta
Salute & Benessere

Sindrome da depressione autunnale, cos’è e come si affronta

sindrome da depressione autunnale
sindrome da depressione autunnale

Con il cambio di stagione capita a molti di essere pervasi da un senso di inerzia e malinconia. Si tratta della sindrome da depressione autunnale.

Capita a molti, con l’arrivo dell’autunno, di essere sopraffatti da uno stato d’animo di abbattimento, pigrizia e inerzia persistente nel fare qualsiasi cosa, dalla più semplice alla più complessa. Si tratta di una variante del disturbo di umore abbastanza diffusa: la sindrome da depressione autunnale. Tale sindrome sopraggiunge con un cambio climatico e ambientale significativo, come quello che avviene col passaggio da estate ad autunno. I sintomi della depressione autunnale non sono però acuti come quelli di una vera e propria depressione: si tratta piuttosto di una malinconia.

Sindrome da depressione autunnale, sintomi e soluzioni

Ciò che più di ogni altra cosa influisce sull’umore e contribuisce a far calare le energie di chi soffre della sindrome da depressione autunnale è la graduale diminuzione delle ore di luce della giornata. L’assenza della luce solare infatti, ha un effetto negativo sull’umore degli esseri umani perché nel corpo aumenta la produzione della melatonina, un ormone che, tra le altre cose, aumenta il torpore e la pigrizia.

L’irrigidimento del clima inoltre provoca l’abbassarsi delle difese immunitarie.

Per rendersi conto se si soffre di questa sindrome, si deve essere consapevoli di come si manifesta. I principali sintomi sono: una stato d’animo malinconico, introverso, una sensazione di disinteresse per le cose e di solitudine. Sono predisposti a questo tipo di patologia le persone che di indole sono ansiose, insicure e suscettibili.

Fortunatamente la sindrome da depressione autunnale non è una patologia grave e c’è rimedio. La miglior soluzione per sentirsi meglio è quella di riempire la sensazione di vuoto esistenziale che pervade chi soffre di questa sindrome. Ciò che può essere utile a riempire il vuoto dipende dai gusti di ciascuno: può giovare immergersi in un bel libro, guardare un film, programmare dei fine settimana da trascorrere con amici, sforzarsi di intrattenere relazioni sociali con le persone a cui si è affezionati, fare volontariato o rilassarsi in un centro benessere. Insomma, si deve trovare la forza, anche facendosi aiutare, di condurre normalmente la propria vita.

Ricordiamo che su Amazon è possibile acquistare numerosi libri contro la depressione, di seguito troverete il migliore presente sul noto e-commerce

“Terapia cognitiva della depressione” di Aaron T.Beck, famoso pschiatra e psicoterapeutica statunitense, è un libro che entra nei meccanismi scientifici della depressione e sui metodi di gestione della stessa. Beck presenta un metodo di psicoterapia cognitiva del paziente depresso, elaborato in molti anni di ricerca e di pratica clinica.

Segnaliamo anche il miglior integratore per far tornare il buonumore presente su amazon, Griffonia 5-HTP di Optima naturals, il quale contiene una notevole quantità di 5-HTP, precursore diretto della seretonina. Queste compresse senza glutine e senza lattosio realizzate con ingredienti vegan sono l’ideale per farvi tornare la serenità di tutti i giorni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 349 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.