> > Acufeni: sintomi e la migliore terapia naturale

Acufeni: sintomi e la migliore terapia naturale

acufeni

Gli acufeni sono ronzii nelle orecchie che bisogna trattare con la giusta terapia.

Con il termine acufeni si intendono dei ronzii, sibili, fruscii nelle orecchie che colpiscono tantissimi soggetti, ma che con il giusto rimedio naturale è possibile trattare.

In questa guida cerchiamo di capire cosa siano, quale è la terapia da seguire e i sintomi che si avvertono in chi soffre di questa condizione.

Acufeni

Sono dei fischi e dei ronzii che si percepiscono all’interno delle orecchie, anche quando non ci si trova in luoghi in cui si è esposti a suoni e rumori. Il ronzio che si avverte può essere davvero fastidioso e lancinante al punto che rischia di influire nella vita dei soggetti che ne sono colpiti e compromettere il loro udito.

Una vera e propria causa all’origine ancora non c’è, ma sono diversi i fattori che possono incidere e variano da un soggetto a un altro. Per quanto riguarda i motivi scatenanti degli acufeni, si tratta di ambienti rumorosi (vedi un concerto), ascoltare musica ad alto volume, il diabete, i problemi alla tiroide, uso o abuso di alcuni farmaci, quali antidepressivi o antinfiammatori.

L’alimentazione gioca un ruolo importante, soprattutto gli zuccheri, le farine bianche e anche l’alcool.

Possono anche essere dovuti ad alcuni problemi inerenti l’apparato neurologico, delle infezioni, le terapie farmacologiche, l’arteriosclerosi, l’ipertensione e altre problematiche che influiscono e incidono sull’apparato uditivo portando il soggetto a non sentire bene.

Per quanto riguarda la diagnosi, è importante che il soggetto si sottoponga ad alcuni esami diagnostici che aiutino a capire quali sono le cause e in seguito la giusta terapia da seguire per risolvere il problema.

Gli acufeni possono incidere sulla qualità del sonno e quindi è anche importante nutrirsi di alimenti che non siano troppo elaborati, ma leggeri e che non appesantiscano.

Alcuni trattamenti, come omeopatia o anche i fiori di Bach oltre a rimedi fitoterapici a base di gingko biloba o l’agopuntura possono aiutare per trattare il problema e recuperare le funzionalità uditive.

Acufeni: i sintomi

Si presentano sotto forma di ronzii, fischi, suoni improvvisi.

Si tratta di un disturbo che prende anche il nome di tinnus, ovvero tinnito che si percepisce in assenza di rumori esterni. In questo caso, il suono è in sincrono con il battito cardiaco e può talmente lancinante e doloroso da causare nel soggetto un fortissimo mal di testa.

Per i soggetti che ne soffrono si tratta di un disturbo, una condizione che causa ripercussioni e influisce in modo negativo sulla qualità della vita. Alcuni percepiscono dei suoni o ronzii dopo essere stati in ambienti molto rumorosi, come un concerto.

Conosciuto come una sorta di ronzio nelle orecchie, i sintomi che si percepiscono sono i seguenti:

  • Sibili
  • Rombi
  • Fischi
  • Stridori
  • Tintinnii
  • Ronzii
  • Fruscii
  • Crepitii
  • Soffi
  • Pulsazioni.

Può essere di vari tipi: persistente o intermittente, può causare vari rumori o anche solo uno e varia da soggetto a soggetto. Non appena si manifestano questi sintomi, si consiglia di recarsi dal medico per trovare la cura più adatta.

Si suddivide in:

Acufene soggettivo: uno dei più comuni e il rumore si percepisce solo dall’individuo e non dall’esterno.

Acufene oggettivo: molto più raro e si genera nell’organismo, udibile anche da un medico.

Acufeni: la migliore terapia

Nei casi non gravi di Acufeni e dei problemi dell’udito, si segnala il prodotto naturale OtoBio: un olio sotto forma di gocce che aiuta ad alleviare i sintomi ed è considerato un toccasana per l’apparato uditivo.

Questo prodotto sta prendendo piede tra consumatori ed esperti fino ad arrivare un vero e proprio must have per chi soffre di questi problemi.

Inoltre, è una valida alternativa all’apparecchio acustico e permette di risparmiare denaro. Si tratta di un prodotto molto efficace e testato dagli esperti del settore che ha i seguenti vantaggi:

  • Pulisce, disinfiamma e idrata il canale uditivo
  • Non ha né controindicazioni o effetti collaterali
  • Risolve moltissimi problemi legati all’udito e all’apparato uditivo
  • Rigenera le cellule
  • Uso facile e veloce.

Per chi volesse saperne di più, è possibile cliccare qui o sulla seguente immagine

OTOBIO.
Otobio Permette di eliminare e pulire a fondo qualsiasi impurità in modo da percepire nel modo migliore tutti i rumori e suoni possibili. Non crea nessun tipo di danno e si compone dei seguenti ingredienti naturali:

  • Olio di Argan: ha proprietà antiossidanti e aiuta le cellule a rigenerarsi
  • Olio di mandorle dolci: ricco di acidi grassi e favorisce la rigenerazione delle cellule
  • Olio di germe di grano: aiuta eliminare l’infiammazione, idratare e pulire le cellule
  • Estratto di foglie di salvia: ricca di fllavonoidi e ripara i danni che il condotto uditivo subisce
  • Estratto di gardenia: contiene tantissimi glicosilidi che disinfiammano

Molto facile da applicare perché basta inserire il contagocce nel canale uditivo e versare il contenuto, lasciando agire per qualche minuto.

Otobio, essendo un prodotto esclusivo, non si trova in vendita né in negozio o parafarmacia, neanche nei siti online quali Amazon o ebay, ma l’unico modo per averlo e approfittare di ogni beneficio possibile è comprarlo sul sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati e attendere la chiamata dell’operatore per l’evasione dell’ordine. Il prodotto arriva a casa in poco tempo al prezzo di 49 Euro con spedizione gratuita e pagamento alla consegna al corriere in contanti in modo rapido e sicuro.

Per maggiori informazioni riguardo la cura e l’ipoacusia, consigliamo il seguente articolo