×

Coronavirus, primi test clinici sul vaccino tra aprile e maggio

Condividi su Facebook

Il vicedirettore della Commissione Sanitaria cinese ha spiegato che i primi test sul vaccino contro il coronavirus partiranno tra aprile e maggio.

coronavirus-vaccino-test

Mentre nel mondo prosegue la diffusione del coronavirus, con due distinti focolai in Italia e in Iran, in Cina continuano le ricerche in merito alla produzione di un vaccino che possa contrastare efficacemente il virus Sars-Cov 2. Nel corso di una conferenza stampa il vicedirettore della Commissione Sanitaria Nazionale cinese Zeng Yixin ha infatti affermato come i ricercatori stiano al lavoro su cinque diversi tipi di vaccini, sottolineando che alcuni di questi sono già stati sperimentati sugli animali.

Coronavirus, primi test sul vaccino

Zeng Yixin ha inoltre spiegato come i cinque diversi approcci di ricerca sul vaccino siano condotti in maniera simultanea in modo da ridurre al minimo le tempistiche: “Sulla base del presupposto di garanzia, dell’efficacia e dell’accessibilità dei vaccini, prevediamo che già tra aprile e maggio di quest’anno alcuni di questi potrebbero entrare in fase di trial clinici o, in condizioni specifiche, potrebbero essere applicati per terapie di emergenza”.

Nel concludere il suo intervento Yixin ha poi aggiunto: “Il nostro obiettivo, se la situazione epidemica lo richiederà, è di attivare, in conformità con leggi e i regolamenti, l’applicazione dei vaccini, nonché il processo di revisione e approvazione farmaceutico d’emergenza”.

Le cinque tipologie di vaccino al momento in sviluppo in Cina sono: vaccini inattivati; vaccini a subunità geneticamente modificati; vaccini a vettore ricombinante basati su adenovirus; vaccini ad acido nucleico; e vaccini anti-influenzali con virus vivo attenuato.

Trial clinici anche in Occidente

Per quanto riguarda eventuali test clinici nel mondo occidentale, l’immunologo Anthony Fauci ha dichiarato che i primi trial potrebbero essere già eseguiti tra un paio di mesi su un esiguo numero di persone: “Stiamo lavorando con l’azienda biotecnologia Moderna e con la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (Cepi)”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche