×

Coronavirus, Oms: “Le persone guarite sono contagiose fino a 15 giorni”

Le persone guarite dal coronavirus, secondo l'Oms sono contagiose fino a 15 giorni dopo: occorre isolarle e metterle in quarantena.

coronavirus persone guarite contagiose
coronavirus persone guarite contagiose

Tedros Adhanom Ghebreyesus, il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ha sottolineato che le persone guarite dal coronavirus sono contagiose fino a 15 giorni dopo. L’annuncio è arrivato nel corso di una conferenza stampa a Ginevra. Le misure di protezione e di isolamento, quindi, dovrebbero proseguire anche nel periodo successivo alle dimissioni dei pazienti.

Coronavirus, persone guarite sono contagiose

Arriva la conferma dal direttore dell’Oms: anche le persone guarite dal coronavirus sono contagiose fino a 15 giorni dopo. Nel discorso tenuto alla conferenza di Ginevra, Tedros ha voluto sottolineare come siano stati registrati “più casi e decessi nel resto del mondo che in Cina”.

Sono oltre 200 mila i contagi registrati nel mondo mentre il bilancio delle vittime sfiora le 8 mila unità.

Tornando a ricordare e sottolineando l’importanza del lavaggio delle mani e della distanza di sicurezza, il direttore dell’Oms aggiunge anche che “da soli, non sono abbastanza per estinguere questa pandemia. È la combinazione che fa la differenza”.

Occorre seguire le regole, le misure e le norme imposte dai governi: l’Italia è diventata un modello da seguire in Europa in questo senso.

“Non puoi combattere un fuoco con gli occhi bendati – ha aggiunto ancora Tedros -. E non possiamo fermare questa pandemia se non sappiamo chi è infetto“. La quarantena è necessaria e utile in molti casi, anche solo sospetti. Infine, ha concluso: “Abbiamo un semplice messaggio per tutti i paesi: test, test, test – he detto Ghebreyesus -.

E, se risultano positivi, isolali e scoprire con chi sono stati in stretto contatto fino a 2 giorni prima che sviluppassero i sintomi”.

Contents.media
Ultima ora