×

Quarantena e disturbi del sonno: come superarli

Condividi su Facebook

I problemi del sonno non sono rari durante la quarantena: alcuni consigli per dormire bene.

sonno

L’emergenza coronavirus ha costretto tutti a modificare le proprie abitudini. Sconvolgendo la vita di tutti i giorni, sono molti gli italiani che soffrono di disturbi del sonno, a volte dati anche dall’ansia per la vita in quarantena e il difficile periodo che stiamo affrontando. Quali sono i consigli degli esperti per dormire bene e vivere al meglio l’isolamento?

I rimedi naturali per un sonno tranquillo

Un adulto su tre soffre o ha sofferto di problemi del sonno nella propria vita. Con la quarantena questi disturbi sembrano intensificarsi. Ma come superare la quarantena dormendo sonni più tranquilli? Gli esperti suggeriscono alcuni consigli. Un grosso errore è quello di abusare dei sonniferi: vanno assunti solo per un periodo limitato e sotto controllo medico, in quanto possono portare effetti indesiderati. Per affrontare il sonno in quarantena sono preferibili rimedi naturali, come gli estratti vegetali: valeriana, melissa e passiflora influiscono positivamente sulle attività del recettore GABA, un neurotrasmettitore con azione inibitoria che aiuta a rilassarsi, a ridurre stress e ansia e facilita il ciclo naturale del sonno.


I consigli degli esperti per la quarantena

Il primo consiglio che gli esperti suggeriscono per dormire bene è quello di mantenere i propri orari e ritmi abituali. Certo, risulta difficile quando al mattino non ci sono impegni che costringono le persone a svegliarsi presto, ma gli orari abituali andrebbero mantenuti. Inoltre il lavoro da casa, che molti stanno sperimentando, non deve voler dire essere operativi e connessi ininterrottamente tutto il giorno: occorrono pause, e soprattutto stare lontani dagli schermi almeno un paio d’ore prima di addormentarsi.

Anche l’alimentazione ha un ruolo chiave nel garantire il buon riposo: “Anche se in questo periodo la tentazione è quella di “coccolarsi” con il cibo, bisogna sempre mantenere l’equilibrio – sottolinea Maurizio Salamone, di Metagenics Italia –. Andare a letto subito dopo un pasto troppo abbondante causa un sonno disturbato“. La mancanza di movimento è un altro tasto dolente e occorre sforzarsi di rimanere attivi pur stando in casa. “Un po’ di esercizio fisico tutti i giorni rappresenta un grande aiuto contro i disturbi del sonno” conclude Salamone.

Attenzione, però: “Mai fare gli esercizi appena prima di andare a letto; in quel momento bisogna preferire esercizi di rilassamento, respirazione e/o meditazione”.

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Alessandra Tropiano

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.