×

Coronavirus, dall’astrofisica un aiuto durante l’emergenza

Condividi su Facebook

Dall'astrofisica una risposta alla lotta contro il coronavirus: si studiano gli effetti della luce Uv a diverse lunghezze d'onda.

Il coronavirus
Il coronavirus riprodotto

L’astrofisica può essere un’arma durante l’emergenza coronavirus. L’Istituto nazionale di astrofisica supporta lo studio degli effetti di disinfezione (particolarmente importante quando si maneggiano oggetti come le mascherine) sul virus, da parte della luce Uv a diverse lunghezze d’onda, compresa quella emessa dal sole.

Coronavirus, l’aiuto dell’astrofisica

Lo studio è nato dal Dipartimento di fisiopatologia medico-chirurgica e trapianti dell’Università di Milano.”Il personale del Dipartimento è attivo all’interno dell’Ospedale Policlinico ed è dunque in prima linea nella battaglia contro il coronavirus – commenta il professor Mario Clerici dell’Università di Milano, sottolineando – le opportunità legate alla possibilità di uccidere il virus su strumenti medicali con semplici presidi fisici potrebbe essere di estrema utilità”.

Il presidente dell’Istituto nazionale di astrofisica, Nichi D’Amico spiega: “Eravamo certi che sarebbero emerse attrezzature e competenze utili alla causa, perché nel circuito dell’astrofisica moderna si studiano e si utilizzano tecnologie di punta in varie aree dello sviluppo tecnologico, con una forte valenza interdisciplinare”.


L’Inaf si è messo a disposizione in queste settimane per contrastare il coronavirus usando tra le tante cose le stampanti 3D presenti nei laboratori per fabbricare raccordi di emergenza per apparati di ventilazione. Ha concluso D’Amico: “Sono veramente soddisfatto della reattività dei nostri ricercatori e della disponibilità di infrastrutture e competenze adatte a fronteggiare il problema, in diverse sedi del nostro istituto, da nord a sud, e in una molteplicità di applicazioni”.

Nato a Milano nel 1999, si è diplomato in informatica e telecomunicazioni, studia scienze internazionali e istituzioni europee all'Università degli Studi di Milano. Collabora con Notizie.it e Il Giorno.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Federico Dedori

Nato a Milano nel 1999, si è diplomato in informatica e telecomunicazioni, studia scienze internazionali e istituzioni europee all'Università degli Studi di Milano. Collabora con Notizie.it e Il Giorno.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.