×

Coronavirus, i farmaci contro il cancro alla prostata inibiscono il virus?

Secondo uno studio elaborato in Veneto, i farmaci per curare il cancro alla prostata potrebbero inibire il coronavirus.

coronavirus farmaci cancro prostata

Secondo un clamoroso studio elaborato dalla Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata e dall’Istituto Veneto di Medicina Molecolare Vimm, in stretta collaborazione con l’Università di Padova e la Regione Veneto, i farmaci utilizzati per curare il cancro alla prostata potrebbero inibire il coronavirus.

Farmaci per cancro alla prostata contro il coronavirus?

Continuano gli studi per cercare possibili vaccini contro il coronavirus, e pare che anche in Italia gli scienziati abbiano già potuto elaborare valide teorie.

Tra queste, troviamo uno studio elaborato in Veneto, dove pare che alcuni farmaci utilizzati per la cura del cancro alla prostata possano inibire il virus.

Questo studio verrà pubblicato sul The New England Journal of Medicine-così spiega Luca Zaia, il governatore del Veneto-uno studio della Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata e dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare Vimm in stretta collaborazione con l’Università di Padova e la Regione Veneto in virtù di un’intuizione che ha avuto il professor Francesco Pagano, il quale basandosi sui dati dei malati Covid-19 ha notato che c’è un enzima che fa da veicolo per infettare le cellule e che questo enzima è lo stesso che viene inibito con i farmaci che si utilizzano per curare i pazienti con il cancro alla prostata”.

Possibile correlazione?

“Quindi si è vista questa seria correlazione che ha permesso di scoprire che i pazienti trattati per il cancro alla prostata non hanno teoricamente avuto problemi con il Coronavirus perché utilizzano stesso enzima- continua a spiegare nel dettaglio Zaia– Sono stati valutati 130 pazienti, la pubblicazione dello studio è in corso e può essere una delle più importanti chiavi di volta a livello mondiale perché sappiamo che quel farmaco inibisce l’enzima e di conseguenza può inibire il Coronavirus”, conclude il suo intervento il governatore.

Contents.media
Ultima ora