×

Coronavirus: importante fare lavaggi nasali per proteggersi

Per proteggersi dal coronavirus è importante effettuare lavaggi nasali in modo da eliminare eventuali particelle virulente.

Coronavirus lavaggi nasali

Oltra a lavarsi le mani, per proteggersi dal coronavirus è importante anche fare dei lavaggi nasali con una soluzione salina e aggiunta di bicarbonato. Ad affermarlo è il professore Gaetano Libra, specialista in otorinolaringoiatria e in audiologia che ha ideato un metodo per effettuarli chiedendo che vengano sperimentati e valutati scientificamente in chiave anti infezione.

Coronavirus: “Effettuare i lavaggi nasali”

Trattandosi di un virus respiratorio, esso di diffonde soprattutto per via aerea (naso e bocca) attraverso le goccioline del respiro, del parlare, della tosse e degli starnuti delle persone infette.

Si deduce dunque che è fondamentale avere una corretta igiene del cavo orale e delle cavità nasali. Queste hanno infatti una funzione di filtro e depurazione dell’aria respirata ma può capitare che le particelle virulente che vi entrano vincano i sistemi nasali di difesa. In questo modo potrebbe derivarne una patologia che può diventare il focolaio primario di una infezione che si va poi ad estendere a tutto l’apparato respiratorio

Il lavaggio frequente delle cavità nasali potrebbe dunque aiutare a eliminare le particelle nocive permettendo al sistema di difesa di essere più efficiente.

Come fare i lavaggi nasali

Per effettuarli Libra ha proposto una soluzione isotonica con 6 grammi di sale e 3 grammi di bicarbonato di sodio in 1 litro di acqua. Questo perché il coronavirus infetterebbe le cellule ospitanti fondendosi con membrane cellulari a basso pH ed è dunque classificato come virus dipendente dal pH. Tenendo in considerazione ciò, aumentando il pH delle cavità nasali si cerca di ridurre l’aggressività dell’infezione.

Per chi ha patologia nasale con naso chiuso da rinite semplice o allergica è invece prevista una soluzione ipertonica con 15 grammi di sale e 5 di bicarbonato. In caso di problemi alle mucose nasali ve ne è poi una ipotonica. “Si tratta di consigli a costo zero e a rischio zero, a differenza dei farmaci che, giustamente, si stanno testando“, ha spiegato l’esperto.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora