×

Covid, medico della Sars: “Presto nuova ondata”

Condividi su Facebook

Il medico cinese conferma i suoi sospetti sull'efficienza delle autorità cinesi e rimane scettico sulla creazione del vaccino.

medico sars ondata covid
medico sars ondata covid

Zhong Nanshan, conosciuto come il medico “eroe ” per la sua lotta alla Sars del 2003, ha avvertito della possibilità di una potenziale seconda ondata di covid. Il consulente scientifico attacca la comunicazione dei medici di Wuhan per la gestione della situazione sanitaria nei primi giorni dell’epidemia e sentenzia un vaccino solo tra qualche anno.

Covid medico Sars prevede ondata

Molti virologi internazionali da settimane ripetono l’importanza di non abbassare la guardia proprio adesso, e tra questi spicca Zhong Nanshan, medico conosciuto ai più come “eroe” per aver contribuito alla battaglia del 2003 contro la Sars.

Il consulente sanitario cinese ai microfoni della CNN, avverte sul rischio di una potenziale seconda ondata di infezioni, criticando allo stesso tempo il governo cinese per i tempi e le modalità attuate nei primi giorni dell’epidemia: “La maggioranza dei cinesi sono ancora a rischio dell’infezione da Covid-19 a causa della mancanza di immunità”, ha detto Zhong.

Vaccino ancora lontano

Nell’intervista, Zhang afferma come le autorità locali non abbiano detto la verità, nascondendo di fatto i dati riscontrati, già preoccupanti a gennaio.

Ho cominciato ad avere dei sospetti quando il numero dei casi ufficialmente riportati a Wuhan sono rimasti 41 per più di 10 giorni

Per quanto riguarda lo studio di possibili vaccini, il medico cinese rimane scettico e poco ottimista sul fatto che possa essere trovata una soluzione entro l’anno, come molti sostengono: “Ci sono tre vaccini allo studio in Cina, ma per trovare la soluzione «perfetta» ci vorranno anni


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.