×

Cannabis e Covid-19, possibile prevenzione e cura grazie al CBD

Condividi su Facebook

Alcuni ricercatori canadesi potrebbero aver scoperto che la cannabis previene l'infezione da Covid-19, grazie al CBD.

Cannabis e Covid-19, il CBD potrebbe prevenirlo
La Cannabis potrebbe prevenire l'infezione da Covid-19.

Per prevenire il Covid-19 la cannabis potrebbe essere una buona soluzione. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Lethbridge ad Alberta, Canada, ha pubblicato uno studio sulla rivista Preprints nel quale riporta questa singolare scoperta.

Cannabis per prevenire il Covid-19?

In collaborazione con alcuni esperti della società Pathway Rx e Swysh Inc, gli studiosi canadesi hanno analizzato circa 400 diversi ceppi di cannabis e identificato una dozzina di questi come possibili “anti Coronavirus“.

“Gli estratti di cannabidiolo (CBD), il principale componente non psicoattivo della marijuana, potrebbero contribuire a ridurre del 70% il numero di recettori cellulari utilizzati dal coronavirus per entrare nell’organismo”, spiega il CEO di Pathway Rx, Igor Kovalchuk.

Al momento però si tratta di una singola ricerca, per stabilire con certezza l’efficacia di questa terapia di prevenzione, sono necessari ulteriori approfondimenti in merito.

Una ricerca dagli ottimi risultati

Su alcuni modelli 3D di tessuto orale, polmonare e intestinale, un campione di estratti CBD da piante di Cannabis Sativa, ha permesso ai ricercatori di notare che il livello di THC, componente psicoattivo della sostanza, era molto basso. “Abbiamo poi analizzato gli effetti degli estratti su ACE-2, il recettore che facilita l’ingresso del virus nell’organismo”, specifica Kovalchuk, “Alcuni campioni hanno ridotto il numero dei recettori del 73 per cento, e questo implica che la possibilità di contrarre l’infezione diventa molto più bassa”.

Sono stati esaminati inoltre anche altri recettori, come il TMPRSS2 che facilita la riproduzione delle celle infette. In questa occasione i cannabinoidi sembrano in grado di diminuire le possibilità di contagio. “Dobbiamo sottolineare però che i prodotti a base di marijuana attualmente in commercio non sono progettati per prevenire l’infezione da Sars-CoV-2, quindi non basta assumere o consumare CBD per ottenere questi effetti”, conclude il CEO di Pathway Rx.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.