×

Coronavirus, Fauci: “Il vaccino di Moderna è promettente”

Condividi su Facebook

Anthony Fauci è soddisfatto dei risultati ottenuti fin qui dal vaccino sperimentale contro il coronavirus.

coronavirus vaccino fauci
coronavirus vaccino fauci

Lo scorso 18 maggio l’azienda biothec americana Moderna ha reso noti i primi risultati sulla sperimentazione del vaccino contro il coronavirus iniziata a marzo, definiti molto promettenti anche dal capo della Task Force della Casa Bianca Anthony Fauci.

Coronavirus, Fauci: “Vaccino funziona”

Lo scorso marzo l’azienda americana biothec Moderna ha iniziato la sua sperimentazione clinica di un possibile vaccino che possa contrastare il coronavirus, e dopo ben 60 giorni, i risultati sembrano molto soddisfacenti, come dichiara anche Anthony Fauci, capo della Task Force della Casa Bianca.

Innanzitutto il vaccino si è dimostrato sicuro, non comporta effetti collaterali ed è ben tollerato. Ma soprattutto i dati mostrano che le persone vaccinate hanno sviluppato livelli di anticorpi uguali o superiori a quelli misurati in soggetti infettati dal virus e successivamente guariti” confermano dall’azienda americana.

Cauto ottimismo

Fauci si è dichiarato cautamente ottimista, perché i dati rimangono tuttora incoraggianti, ma dovranno stabilizzarsi: ” I primi risultati hanno dimostrato la capacità di neutralizzare il virus con la somministrazione di dosi ragionevoli di vaccino, ed è lecito prevedere che se gli stessi livelli di anticorpi saranno confermati su un numero più ampio di persone, il vaccino potrà proteggere dall’infezione“.

C’è un po’ di Italia anche in questa sperimentazione. Andrea Carfi, scienziato da oltre 10 anni negli Usa e a capo proprio del reparto di malattie infettive dell’azienda Moderna, già dopo i primi giorni della sperimentazione a marzo si era mostrato ottimista, e ora non può che confermare le sue tesi iniziali:

La cautela era e continua ad essere d’obbligo ma sì, confermo che l’ottimismo era ben riposto.

Infatti, su tutti i 45 volontari sottoposti alla prima fase di sperimentazione – spiega Carfi il vaccino è risultato sicuro, confermando i dati ottenuti in studi clinci di altri nostri vaccini. Abbiamo anche osservato la produzione di anticorpi in tutti i soggetti vaccinati e in otto di loro abbiamo dimostrato la presenza di anticorpi neutralizzanti, cioè in grado non solo di riconoscere il virus ma anche di bloccarlo evitando cosí l’infezione“.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.