×

Covid giovani, Vaia: “In casa usare bagni e camere separate”

Condividi su Facebook

Sull'aumento dei casi di Covid tra i giovani interviene Francesco Vaia, dando utili consigli da adottare soprattutto in casa.

Il prof. Francesco Vaia, direttore dell'Istituto Spallanzani di Roma
Il prof. Francesco Vaia, direttore dell'Istituto Spallanzani di Roma

Mentre sono in corso nuovi studi che indagano sul ruolo degli asintomatici nella nostra società, il prof. Francesco Vaia, lancia l’allarme dalle pagine del Corriere della Sera: “Prima si pensava che il Covid-19 non avesse presa su giovani e bambini.

E invece ora questo virus ci sta dimostrando che non fa distinzione alcuna” ha spiegato il direttore sanitario dell’Istituto nazionale per le malattie infettive ‘Lazzaro Spallanzani’ di Roma. Riflession che accompagnano l’attuale aumento dei contagi tra i giovani senza tralasciare alcune importanti raccomandazioni. Da adottare soprattutto tra le mura di casa, dove il virus potrebbe trovare terreno fertile per trasmettere e creare nuovi focolai domestici.

Covid giovani, raccomandazioni contro il contagio

L’esperto dello ‘Spallanzani’ non ha dubbi circa il nuovo aumento dei contagi sulla popolazione giovanile mondiale, ed in quella italiana in particolare. Il Coronavirus, osserva Vaia, “ha modificato la carta d’identità del contagiato, abbassando l’età media dei malati ben al di sotto dei 34 anni. Non ha nessuna pietas . Colpisce tutti, indistintamente, soprattutto i più fragili, o chi soffre di altre patologie”. In questa situazione, dice Vaia, il Sars CoV2 “si serve dei ragazzi, specie di quelli che frequentano la movida o che tornano dalle vacanze, e li usa come vettori della malattia“.

Il mio” – aggiunge il direttore sanitario – “non è un ragionamento etico o morale, ma puramente tecnico e sanitario: sono stato da sempre un sostenitore del fatto che i giovani dovessero recuperare la loro socialità, dopo i duri mesi di lockdown ma adesso il ragionamento deve essere capovolto, perché i loro atteggiamenti si sono rivelati pericolosi”.

Covid giovani, precauzioni in casa

Il direttore sanitario dello Spallanzani punta tutto sul ruolo chiave della cosiddetta “genitorialità responsabile, che faccia più attenzione ai propri figli.

Che sia più educante e più presente”. Il dirigente del noto Istituto romano raccomanda inoltre di far ricorso a tutt le precauzioni contro il Covid anche in casa, soprattutto quella di usare bagni e camere separate a maggior ragione nei nuclei familiari in cui, oltre al contatto genitori- figli, potrebbe essere molto frequente quello, spesso più deleterio, nonni-nipoti.

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
calamiggnatto 57 e il puffo fortuto insulso
26 Agosto 2020 00:19

Ed io come iniziare mi ammicco tutto

giacy, maullixio, sporcamp, terempulla e sosia
26 Agosto 2020 00:44

passeggio


Contatti:
Vincenzo Bruno

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.