×

Coronavirus, David Vlahov: “In metro tenere la bocca chiusa”

Condividi su Facebook

Viaggiare in tutta sicurezza sui mezzi pubblici si può secondo la scienza. Basta stare seduti in silenzio.

Coronavirus metro bocca chiusa
Coronavirus metro bocca chiusa

Viaggiare sulla metropolitana in tutta sicurezza ai tempi del Coronavirus è possibile. Lo ha dichiarato il dottor David Vlahov, epidemiologo all’Università di Yale. Vlahov sostiene che evitare di parlare sui mezzi pubblici sarebbe “una strategia prudente e ragionevole da adottare”. Stando a quanto riporta il New York Daily, la Metropolitan Transportation Authority sarebbe incline ad appendere sulla metro i cartelli con scritto “vietato parlare”, ciononostante il portavoce di Mta ha dichiarato al New York Daily che lo strumento di protezione più efficace è ancora quello di indossare la mascherina.

Coronavirus, in metro tenere la bocca chiusa

Lo dice la scienza: il modo più sicuro per andare in metro è senz’altro quello di tenere la bocca chiusa. Si tratterebbe secondo l’epidemiologo David Vlahov una misura sufficiente per prevenire il contagio. A questo proposito il dottor David Vlahov aveva dichiarato che “scoraggiare i passeggeri a parlare sui mezzi pubblici sarebbe una strategia prudente e ragionevole da adottare”.

Stando a quanto sostiene Vlahov quando si parla ad alta voce, germi e batteri rimangono nell’aria per circa quindici minuti.

La Metropolitan Transport Authority a questo proposito si era detta disposta ad inserire nelle metro il cartello “vietato parlare”. Tuttavia il portavoce di Mta Ken Loach ha fatto sapere sul New York Daily che la misura più sicura per contenere i contagi è ancora l’uso della mascherina.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.