×

Coronavirus, come si cura in isolamento domiciliare

Condividi su Facebook

Come si può curare il Coronavirus durante il periodo di isolamento domiciliare? a questa domanda cercano di rispondere i medici lombardi.

Coronavirus isolamento domiciliare
Coronavirus isolamento domiciliare

Come è possibile curare il Coronavirus quando si è in condizioni di isolamento domiciliare e senza dover ricorrere necessariamente ad una struttura ospedaliera? Questa è sicuramente una delle domande che ha posto più dubbi. Del resto tra ospedali sempre più in crisi, tracciamenti ormai sempre più difficili da identificare ormai la situazione sta diventando via sempre più complicata.

Per far fronte a questa tipologia di emergenze la federazione regionale degli ordini dei medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Lombardia ha cercato di rispondere pubblicando un vademecum per dare delle soluzioni concrete a chi deve stare in isolamento domiciliare.

Da come trattare la febbre e la tosse a quali farmaci evitare arrivando alla terapia dell’ossigeno direttamente casa, molti sono i consigli che hanno dato i medici al fine di poter curare il virus (almeno nelle sue fasi meno acute) direttamente da casa.

Come si cura il Coronavirus in isolamento domiciliare

Sempre di più sono i dubbi per chi ha necessità di curare il Coronavirus direttamente da casa quando si è quarantena. I sintomi infatti spesso non sono facilmente riconoscibili in quanto sempre più di frequente vengono scambiati per sintomi influenzali. Anche per quanto riguarda le cure e ciò che si può fare o non fare spesso ci sono dubbi.

Per questo l’ordine dei medici della Regione Lombardia ha pubblicato un vademecum dove ha dato le indicazioni su come curare il virus durante l’isolamento domiciliare e cosa fare se compaiono i sintomi.

Cosa fare se compaiono i sintomi

Qualora ci fossero dei dubbi su un possibile contagio è consigliato chiamare il Medico di base per fissare il tampone presso l’ente di competenza al più presto possibile. Su come non si devono trattare i sintomi invece l’ordine dei medici della Lombardia ci fa sapere che è importante prestare attenzione alla terapia da seguire in quanto per molte non sarebbe stata ancora accertata la sua efficacia.

Come trattare febbre e tosse

Come per l’influenza, la febbre alta andrebbe curata con il paracetamolo da assumere tre volte al giorno. Molto importante idratarsi di frequente. Per quanto riguarda la tosse si possono assumere al bisogno dei sedativi.

L’ossigenoterapia in ambito domiciliare

Anche per quanto riguarda questo punto i medici sottolineano come sia importante il supporto da parte del medico con un monitoraggio che deve essere studiato sulla base progressione della malattia.

I farmaci da evitare

Ci sono dei farmaci che non dovrebbero essere utilizzati per trattare il Coronavirus, in particolare il lopinavir/ritonavir, o ancora l’azitromicina. Infine per quanto riguarda la profilassi antitrombotica anche questa deve essere evitata per tutti coloro che possono correre il pericolo di cadere a terra o di sanguinare.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Contents.media