×

Come evitare il contagio a Natale: i consigli per un pranzo in sicurezza

Pochi commensali, areazione del locale, distanziamento: come è possibile evitare il contagio durante il pranzo di Natale?

Come evitare il contagio a Natale

Se da una parte il pranzo di Natale rischia di trasformarsi in un’occasione di contagio da coronavirus, dall’altra ci sono alcune semplici regole che suggeriscono come evitare il più possibile questa evenienza. Si possono dedurre dopo aver osservato il simulatore interattivo realizzato dal sito della rivista tedesca Die Zeit che calcola le probabilità di contrarre l’infezione in un luogo chiuso valutando le dimensioni della stanza, il tempo di esposizione, il comportamento dei commensali e il distanziamento.

Come evitare il contagio a Natale

Si può per esempio prendere in considerazione un ambiente non areato di 25 metri quadrati con soffitti alti 3,3 metri e sei commensali intorno ad un tavolo senza mascherine. Calcolando che essi rimangano lì 5 ore, se tra loro ci fosse un positivo la possibilità di essere contagiati sarebbe al 37%. Quindi due persone potrebbero contrarre l’infezione. Con le finestre aperte la percentuale scende al 32% mentre se vengono spalancate 10 minuti ogni ora al 15%.

Con un impianto di aerazione poi la cifra sarebbe ancora più bassa e si attesterebbe al 6%.

Con questo si deduce che la prima regola è quella di areare spesso l’ambiente in cui ci si riunisce in modo da ridurre il rischio di trasmissione dell’infezione. Questo perché quando parliamo emettiamo delle particelle che rimangono nell’aria e possono raggiungere l’interlocutore a breve distanza.

Di qui la seconda regola, vale a dire quello di disporre i commensali ad almeno un metro di distanza uno dall’alto.

Dato che però non sempre basta essere distanziati, anche perché non si indosserebbero le mascherine durante il pranzo, è fondamentale fare attenzione al tempo di esposizione. Un altro suggerimento è poi quello di calibrare il numero degli invitati sulla base dello spazio a disposizione per evitare distanze troppo ravvicinate.

Contents.media
Ultima ora