×

Quali e quanti sono i vaccini obbligatori in Italia?

Sono dieci i vaccini obbligatori e gratuiti in Italia da somministrare ai minori di età compresa tra zero e sedici anni: quali sono?

Vaccino
Vaccino

Mentre si discute se rendere o meno obbligatorio l’antidoto anti Covid, in Italia ci sono già dieci vaccini obbligatori e gratuiti elencati nella Legge n. 119 del 31 luglio 2017 (conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 7 giugno 2017 n.

73).

Vaccini obbligatori in Italia

Il provvedimento citato contiene sia le vaccinazioni obbligatorie sia quelle a offerta gratuita e libera per i minori di età compresa tra zero e sedici anni e per i minori stranieri non accompagnati. Questa la lista delle prime:

  • anti-poliomielitica
  • anti-difterica
  • anti-tetanica
  • anti-epatite B
  • anti-pertosse
  • anti-Haemophilus influenzae tipo b
  • anti-morbillo
  • anti-rosolia
  • anti-parotite
  • anti-varicella

Va sottolineato che l’obbligatorietà per le ultime quattro è soggetta a revisione ogni tre anni in base ai dati epidemiologici e delle coperture vaccinali raggiunte.

Queste invece le vaccinazioni, sempre gratuite, facoltative:

  • anti-meningococcica B
  • anti-meningococcica C
  • anti-pneumococcica
  • anti-rotavirus

Quelle obbligatorie devono essere effettuate da tutte le persone nate dal 2017 in poi. Coloro che invece sono nati dal 2001 al 2016 dovranno ricevere i vaccini contenuti nel calendario vaccinale nazionale vigente nell’anno di nascita:

Tabella vaccini

La legge dispone inoltre che l’effettuazione dei vaccini obbligatori sia un requisito per l’ammissione all’asilo nido e alle scuole dell’infanzia (per i bambini da 0 a 6 anni). Dalla scuola primaria in poi i bambini e i ragazzi possono accedere comunque a scuola e fare gli esami ma, se non hanno fatto le vaccinazioni previste, l’Asl attiverà un percorso volte a farle loro recuperate.

Sono esonerati dall’obbligo i bambini e i ragazzi già immunizzati a seguito di malattia naturale e coloro che presentano specifiche condizioni cliniche che rappresentano una controindicazione permanente e/o temporanea alle vaccinazioni.

Il vaccino anti Covid sarà obbligatorio?

Per il momento il governo sarebbe intenzionato a lasciare la libertà di scelta ai cittadini senza imporre la vaccinazione contro il coronavirus. Qualora volesse farlo, il giurista Cesare Mirabelli ha spiegato che basterebbe un decreto legge da far convertire in legge al Parlamento entro sessanta giorni.

Contents.media
Ultima ora