×

Covid, contagio al chiuso possibile in 5 minuti: lo studio coreano

Covid, un recente studio dimostra che in un luogo chiuso e in presenza di un flusso d'aria il contagio può avvenire a una distanza di sei metri

covid contagio

Cinque minuti. In così poco tempo una giovane studentessa è stata infettata in un ristorante della Corea del Sud -senza finestre e con un flusso d’aria condizionata dall’alto – a sei metri di distanza dalla persona positiva che le ha trasmesso il virus.

Covid, contagio al chiuso fino a 6 metri

Un dettagliato studio coreano ha dimostrato che in determinate situazioni ambientali, il virus può facilmente viaggiare per via aerea oltre che per mezzo del cosiddetto droplet (goccioline di saliva che viaggiano da persona a persona).

Studio sul campo

La precisione dello studio – condotto da un team di scienziati dell’Università di Jeonbuk e pubblicato sul “Korean Journal of Medical Sciences” – è stato possibile perchè nella città di Jeonju (provincia di Jeobunk) non si registravano casi di Covid-19 da due settimane.

Questo ha permesso di restringere il campo delle ricerche anche tramite tracciamento GPS della persona infettata.

Mediante l’ausilio delle telecamere e con altri elementi di investigazione e simulazione della scena del contagio, è stato dimostrato che una giovane studentessa è stata contagiata da un’altra donna pur trovandosi a una distanza di oltre sei metri una dall’altra e senza aver condiviso oggetti in comune o aver parlato tra loro.

Contagio in 5 minuti senza ricambio d’aria

La simulazione ha dimostrato che nell’ambiente chiuso del ristorante dove non c’erano finestre, il flusso d‘aria condizionata sul soffitto, ha letteralmente trasportato il virus dalla donna positiva alla studentessa.

In realtà lo studio non aggiunge nulla di eclatante rispetto a quello che già si sapeva, ossia la facilità del virus di viaggiare in luoghi chiusi – dove non c’è un ricambio d’aria pulita – anche oltre i canonici due metri di distanza tra le persone. Quello che sorprende è la velocità con la quale la studentessa è stata infettata. La venditrice porta a porta che ha involontariamente infettato la giovane infatti, era entrata nel ristorante solo per cinque minuti.

(Fonte: Evidence of Long-Distance Droplet Transmission of SARS-CoV-2 by Direct Air Flow in a Restaurant in Korea – J Korean Med Sci. 2020 Nov 30)

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vera Monti

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora