×

Covid, vaccino di Moderna efficace su varianti inglese e sudafricana

L'azienda statunitense afferma l'efficacia del proprio siero sulle due varianti del Coronavirus.

vaccino-moderna-efficace-varianti
vaccino-moderna-efficace-varianti

Il vaccino prodotto da Moderna è efficace sulle varianti inglese e sudafricana del Covid . Lo ha annunciato la società americana sul proprio sito confermando che gli studi effettuati dimostrano la neutralizzazioni anche degli altri ceppi.

Vaccino Moderna efficace contro le varianti

Le varianti inglesi e sudafricane del Coronavirus potranno essere neutralizzate con il vaccino dell’azienda Moderna. Lo affermano i risultati pubblicati sul sito della società e che fanno ben sperare per il prossimo futuro.

“La vaccinazione con il vaccino Moderna Covid-19 ha prodotto titoli neutralizzanti contro tutte le principali varianti emergenti testate, comprese B.1.1.7 e B.1.351, identificate per la prima volta rispettivamente nel Regno Unito e nella Repubblica Sudafricana – si legge sul sito di Moderna.

Lo studio non ha mostrato alcun impatto significativo sui titoli neutralizzanti contro la variante B.1.1.7 rispetto alle varianti precedenti. Una riduzione di sei volte dei titoli neutralizzanti è stata osservata con la variante B.1.351 rispetto alle varianti precedenti”.

A scopo precauzionale la società statunitense valuterà “se un secondo richiamo possa migliorare le risposte immunitarie”.

Inoltre, Moderna fa sapere che sperimenterà un nuovo siero mirato per il ceppo rilevato in Sud Africa. L’azienda ha affermato che il vaccino da loro prodotto induce alla produzione di anticorpi anche contro il ceppo di Covid rilevato nel Regno Unito.

È emerso che gli anticorpi “sono diminuiti di sei volte contro il ceppo sudafricano ma la risposta anticorpale indotta dal vaccino è rimasta al di sopra dei livelli che dovrebbero essere protettivi”. Lo studio è stato condotto in collaborazione con il Vaccine Research Center (VRC) presso il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID), parte del National Institutes of Health (NIH).

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Maria Zanghì

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora