×

Salvatore Daniele, morto a Napoli il fratello di Pino Daniele: aveva 56 anni

Il fratello di Pino Daniele, Salvatore Daniele, è morto a 56 anni a Napoli, nella sua casa situata nel centro storico del capoluogo campano.

Morto

Il fratello di Pino Daniele, Salvatore Daniele, è deceduto all’età di 56 anni: la causa della prematura scomparsa dell’uomo pare sia da ricondurre alle medesime patologie cardiache di cui soffriva anche il rinomato artista napoletano.

Salvatore Daniele, morto a 56 anni il fratello di Pino Daniele

Nella giornata di martedì 1° giugno, è stata diramata la notizia della morte di Salvatore Daniele, fratello del cantante Pino Daniele, tragicamente deceduto nel 2015.

Il corpo senza vita di Salvatore Daniele è stato rinvenuto presso la sua abitazione situata in via San Giovanni Maggiore Pignatelli, nel centro storico di Napoli. Il luogo rappresenta il quartiere nel quale erano nati e cresciuti sia Salvatore che Pino Daniele.

Sulla base delle indiscrezioni sinora trapelate, inoltre, le cause della morte del 56enne sarebbero da ricondurre alle stesse patologie e complicanze cardiache delle quali soffriva l’artista napoletano.

Salvatore Daniele morto: era il volto dell’album d’esordio di Pino Daniele

La vita di Salvatore Daniele è sempre stata fortemente intrecciata a quella del fratello non soltanto per inevitabili questioni familiari ma anche in relazione alla carriera artistica del cantante partenopeo.

A questo proposito, infatti, è da ricordare come il 56enne prestò il suo volto per realizzare il ritratto in bianco e nero apparso sulla copertina dell’album Terra Mia di Pino Daniele, uno dei lavori più apprezzati e acclamati del musicista nonché suo album d’esordio, pubblicato nel 1977.

Il disco Terra Mia, all’interno del quale è presente anche la famosissima Napule è, ha rappresentato il primo esperimento attuato da Pino Daniele per creare una perfetta fusione tra il blues e la canzone della cultura napoletana. L’esperimento musicale, subito apparso riuscito ed efficace, è stato poi ulteriormente sviluppato e perfezionato dall’artista con gli album successivi, tramutandosi nella caratteristica fondamentale del cantante.

Pino Daniele

Salvatore Daniele morto: lo striscione contro la Lega che citava Pino Daniele

Nel corso del 2019, Salvatore Daniele è diventato particolarmente noto nelle cronache locali a causa della notizia relativa alla presunta decisione della famiglia di Pino Daniele di mettere all’asta la casa storica di Napoli in cui aveva vissuto il cantautore e che, dopo la sua morte e quella della madre, era occupata proprio dal compianto Salvatore.

Sempre nel 2019, poi, Salvatore Daniele ha attirato l’attenzione su di sé esponendo uno striscione dal balcone dell’abitazione in via San Giovanni Maggiore Pignatelli che riportava la scritta: “Questa Lega è una vergogna. Lo diceva anche mio fratello Pino”.

Lo striscione, che citava un celebre vero si uno dei brani più famosi di Pino Daniele, venne affisso in occasione dell’arrivo del leader leghista Matteo Salvini nella capitale campana.

Pino Daniele

Contents.media
Ultima ora