Salvini al grattacielo multietnico:"Lo sistemi o lo abbatti"
Salvini al grattacielo multietnico:”Lo sistemi o lo abbatti”
Politica

Salvini al grattacielo multietnico:”Lo sistemi o lo abbatti”

Salvini al grattacielo di Porto Recanati
Salvini al grattacielo di Porto Recanati

Al grattacielo di Porto Recanati, il vicepremier ha parlato della necessità di una "soluzione radicale".

Matteo Salvini è tornato a evocare le ruspe durante il sopralluogo all’Hotel House di Porto Recanati, in provincia di Macerata. Il ministro dell’Interno ha visitato l’edificio residenziale dalla forte componente multietnica e famoso per l’alto degrado e l’abusivismo. “O lo sistemi o lo abbatti. E per esperienza è più facile la seconda. Non c’è una terza via”, ha dichiarato il vicepremier al sindaco Roberto Mozzicafreddo. L’intera visita è stata ripresa e trasmessa in diretta sulla pagina Facebook del vicepremier.

Salvini: “Serve soluzione radicale”

“L’ultima volta mi sono dovuto travestire da imbianchino per arrivarci”, ha commentato Salvini salendo le scale che portano alla terrazza del grattacielo. “Da troppi anni lo stabile è in queste condizioni. Non basta la buona volontà delle amministrazioni locali, della Prefettura e delle forze dell’ordine”, ha continuato il vicepremier. “Come Ministero chiederemo un intervento radicale insieme ad altri Ministeri. Non potete essere voi a impegnare le forze di mezza provincia di Macerata” per risolvere il problema.

Problema che, secondo il leader leghista, può avere solo una “soluzione radicale“.

Foto di Salvini

Il ministro si è detto consapevole che i 1700 inquilini dell’Hotel House sono “persone che logicamente non si possono permettere altro. È una vita grama”, soprattutto per i pensionati costretti a vivere senza ascensore, in corridoi che pullulano di mobili ed elettrodomestici abbandonati. “Ma ci credo, se su 1700 residenti 1500 sono stranieri“, ha concluso. Ha poi ricordato che grazie all’operazione “Spiagge sicure” un primo passo avanti è stato compiuto nel limitare il numero di abusivi.

L’Hotel House

Costruito negli anni Sessanta, in pieno boom economico, l’Hotel House di Porto Recanati è un edificio di 17 piani e 480 appartamenti che ospita circa un sesto dei residenti del comune marchigiano. La quasi totalità degli abitanti è di origine straniera, con una compresenza di circa 40 diverse nazionalità. Il grattacielo è noto per il degrado e le attività illecite svolte da molti inquilini. Nell’aprile 2018 gli inquirenti hanno aperto un’indagine in seguito al ritrovamento di ossa umane in un pozzo a poca distanza dall’edificio.

Hotel House

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 562 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.