×

Salvini va in Basilicata e si dà al volo dell’angelo: “Esperienza fantastica”

Matteo Salvini non ha perso tempo e si è fiondato subito a fare il volo dell’angelo sulle Dolomiti lucane: tutto rigorosamente filmato.

Matteo Salvini fa il volo dell’angelo in Basilicata

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha partecipato ad alcuni eventi in Basilicata e ha anche approfittato del “volo dell’angelo“. Ovviamente nulla lasciato al caso e tutto documentato sui social network con stories e immagini. 

Salvini fa il volo dell’angelo in Basilicata 

Adagiato su una tavola, e anche agganciato al cavo, Salvini ha fatto il volo sulle Dolomiti lucane. Partenza da Castelmezzano e arrivo a Pietrapertosa. Salvini fa il volo dell’angelo e commenta l’esperienza rigorosamente condividendo il tutto sui social. 

Salvini fa il volo dell’angelo in Basilicata, il commento 

Il leader della Lega ha analizzato il volo dell’angelo. “Un’esperienza fantastica – ha scritto il leader della Lega su Instagram nel postare il video – devo dire grazie ai lavoratori del ‘Volo dell’Angelo’ di Castelmezzano, in Basilicata, che hanno inaugurato la stagione turistica.

Amici, in Italia abbiamo il mare, le montagne e i laghi più belli del mondo: rimaniamo nel nostro Paese questa estate“. 

L’attrazione del volo dell’angelo in Basilicata coinvolge anche Salvini 

Si tratta di un evento che è ripartito proprio sabato 3 luglio 2021 e che continuerà almeno fino al 7 novembre. L’impianto è in funzione tutti i giorni  tranne mercoledì che osserverà un giorno di riposo. A partire invece da agosto lo si potrà utilizzare tutti i giorni, sempre dalle 9,30 alle 18,30.

 Si tratta della stagione numero 14 per il volo dell’angelo in Basilicata.  

Si tratta di un’attrazione che richiama tantissime persone da varie regioni, soprattutto quelle limitrofe. Non mancano però i turisti provenienti da zone più lontane e anche da stranieri giunti in Italia pur di vivere un’esperienza unica. Il volo si compie a 120 chilometri orari e si resta attaccati ad un cavo d’acciaio per circa 1.500 metri. 

La Lega si apre al Ddl Zan rendendosi però disponibile a presentare delle proposte in linea con quanto dettato dal Vaticano.

Così il leader della Lega Matteo Salvini ha fatto sapere che sono state presentate delle modifiche che andranno a superare in questo modo “criticità, ideologie e inutili divisioni”.

Il disegno di legge presentato dal deputato dem Alessandro Zan è stato un tema molto caldo in questi ultimi mesi. L’argomento è balzato al centro delle polemiche anche durante il concerto del primo maggio. Fedez in un suo monologo ha citato alcuni esponenti della Lega che in passato si sono espressi con frasi omofobe.

Contents.media
Ultima ora